Crotone, gomme tagliate a due auto: non era un’intimidazione a un giornalista

Fatta luce sull'episodio verificatosi a giugno scorso: vero bersaglio dell’autore dell’atto vandalico era un'infermiera, proprietaria di una vettura simile a quella del direttore del Crotonese

39
di Redazione
7 agosto 2021
14:20

Un doppio atto vandalico e non una intimidazione diretta al direttore del Crotonese. La Digos di Crotone ha fatto luce sull’episodio verificatosi nella notte tra il 17 e il 18 giugno scorsi, quando nel quartiere Tufolo le gomme di due auto praticamente identiche vennero tagliate. Si trattava di due Fiat Panda, dello stesso colore, di cui una in uso al giornalista Giuseppe Pipita e l’altra a una infermiera, vera destinataria del vile gesto.

La polizia ha ricostruito la dinamica dei fatti «attraverso l’accurata analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti sul luogo, cui sono seguiti - spiegano dalla questura di Crotone - ulteriori approfondimenti e riscontri finalizzati all’individuazione dell’autore del reato», un 31enne che è stato denunciato per il reato di danneggiamento.


L'attività investigativa, dunque, ha permesso di escludere la matrice intimidatoria nei confronti del direttore de Il Crotonese: «Difatti, si è trattato di un mero errore da parte dell’autore del reato, il quale voleva colpire un’altra persona, proprietaria di autovettura identica per colore e modello a quella del giornalista, il cui movente è riconducibile a dissidi di natura privata».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top