’Ndrangheta

Inchiesta Anteo, il soveratese snodo nelle rotte del traffico di droga: 37 indagati

I sostituti procuratori hanno chiuso il cerchio sull'operazione messa a segno lo scorso maggio dalla compagnia carabinieri di Soverato sotto il coordinamento della Dda di Catanzaro con la notifica dell'avviso di conclusione delle indagini

55
di Luana  Costa
6 ottobre 2021
16:58

Cocaina, eroina, marijuana, hashish e sostanze psicotrope. Avrebbero inondato le piazze di spaccio del basso ionio catanzarese di sostanze stupefacenti. È questa l'accusa che la Procura di Catanzaro muove a 37 indagati già finiti nel maggio scorso nelle maglie dell'inchiesta Anteo, messa a segno dalla compagnia carabinieri di Soverato sotto il coordinamento della Dda di Catanzaro.

I sostituti procuratori, Debora Rizzo e Stefania Paparazzo, hanno infatti chiuso il cerchio sulla inchiesta con la notifica ai 37 destinatari dell'avviso di conclusione delle indagini.


Le accuse

Le accuse a vario titolo sono quelle di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, estorsione, tentata e consumata, anche con l’aggravante mafiosa, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi anche clandestine e da guerra, detenzione di materiali esplodenti e furto. In particolare. Il basso ionio catanzarese era divenuto, secondo la ricostruzione della Procura, uno snodo nevralgico per il traffico di stupefacenti proveniente dalla provincia di Reggio Calabria e dal vibonese. Tra gli indagati spunta infatti il nome di Emanuele Mancuso, oggi collaboratore di giustizia ed esponente della famiglia Mancuso.

Gli indagati

L'indagine aveva riguardato in particolare il territorio del Soveratese e i comuni di Chiaravalle Centrale, Gasperina, Petrizzi e Cardinale divenute mete strategiche nelle rotte del traffico di stupefacenti. Gli indagati sono:

  1. Raffaele Andreacchio, 1978, Guardavalle
  2. Ernesto Bertucci, 1980, Soverato
  3. Anthony Salvatore Catanzariti, 1996, Olivadi
  4. Vito Chiefari, 1985, Torre di Ruggiero
  5. Nensy Vera Chimirri, 1992, Vibo Valentia
  6. Giuseppe Corapi, 1983, San Sostene
  7. Antonio Corrado, 1968, Chiaravalle Centrale
  8. Daniele Cortese, 1990, Capistrano (VV)
  9. Antonio Cuturello, 1990, Limbadi (VV)
  10. Fortunato Demasi, 1975, Simbario (VV)
  11. Damiano Fabiano, 1991, Cardinale
  12. Francesco Fabiano, 1996, Chiaravalle Centrale
  13. Giuseppe Fabiano, 1984, Centrache
  14. Mirco Furchì, 1993, Limbadi (VV)
  15. Domenico Giorgi, 1996, Benestare (RC)
  16. Domenico Giorgio, 1980, Chiaravalle Centrale
  17. Luciano Iozzo, 1963, Chiaravalle Centrale
  18. Salvatore Macrì, 1988, Canada
  19. Emanuele Mancuso, 1988, Vibo Valentia
  20. Giuseppe Marco Marchese, 1988, Chiaravalle Centrale
  21. Michele Matarese, 1976, Montepaone
  22. Gianluca Minnella, 1995, Bovalino (RC)
  23. Mirko Pironaci, 1985, Montepaone
  24. Antonella Procopio, 1986, Centrache
  25. Bruno Procopio, 1991, Ardore (RC)
  26. Santino Procopio, 1983, Centrache
  27. Antonio Puntieri, 1990, Olivadi
  28. Clemente Selvaggio, 1995, Vibo Valentia
  29. Giuseppe Soriano, 1991, Filandari (VV)
  30. Rocco Bruno Caruso, 1965, Sa Vito sullo Ionio
  31. Roberto Venuto, 1978, Olivadi
  32. Antonio Chiefari, 1951, Torre di Ruggiero
  33. Gregorio Corrado, 1989, Centrache
  34. Vincenzo Manno, 1990, Amaroni
  35. Agostino Graziano Mantello, 1980, Torre di Ruggiero
  36. Giovanni Rauti, 1981, Torre di Ruggiero
  37. Antonio Rei, 1990, Chiaravalle Centrale

Il collegio difensivo è composto dagli avvocati: Vincenzo Cicino, Francesco Russomanno, Sergio Rotundo, Francesco Sabatino, Saverio Loiero, Antonio Lomonaco, Diego Brancia, Francesco Muzzopappa. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top