• Visita la sezione DestinazioniDestinazioni
  • Visita la sezione EventiEventi
  • Visita la sezione FoodFood
  • Visita la sezione StorieStorie
  • Visita la sezione Evento TropeaEvento Tropea
20
di Asmara Bassetti
23 maggio 2024
11:20

Da non perdereLibri, tradizioni, festival di filosofia, dei fumetti e della tarantella: ecco gli eventi da non perdere a maggio e giugno in Calabria

Tutte le date per conoscere meglio i tesori e gli eventi in primavera nella cinque province calabresi

Eventi

Presentazioni di libri, accensioni del fuoco, festival di filosofia, fumetti, libri, e di tarantella. I mesi di maggio e giugno, in piena consapevolezza primaverile che aspetta con pazienza l'arrivo dell'estate, saranno un periodo caratterizzato da eventi adatti a tutti e tutte, per chi ama la letteratura, la musica popolare, e la natura. Ma anche fumetti e games, senza dimenticare tradizioni ancestrali lunghe secoli, e mete da visitare ora, senza doversi contendere un posto sulla spiaggia e poter passeggiare senza confusione tra i vicoli dei nostri paesi più belli. Qui una serie di consigli su Cosa fare in Calabria a maggio e giugno 2024, per conoscere meglio i tesori e gli eventi che la nostra regione ci offre.

6 di 11
6

Riapertura del cancello dell'Arcomagno

Tra le cose da fare tra maggio e giugno in Calabria non poteva mancare la visita a una delle mete più belle della nostra regione, ma in un periodo in cui potrete godervi a 360 gradi le particolarità della costa, e i vicoletti del centro, senza la confusione estiva. Il primo giugno riapre infatti il cancello per raggiungere la spiaggia dell’Arcomagno, a San Nicola Arcella, che d'inverno rimane chiuso per problemi di sicurezza, le cui acque regalano dei riflessi cangianti in base all'esposizione della luce. Un grande arco di roccia a protezione del mare ricco di colori. È lunga circa 25 metri, ed è per questo che non è consigliato fare visita a questo angolo in piena estate: rischiereste di non trovare posto per stendere il vostro telo, né di godervi una giornata in relax. Vicino si trova anche la Grotta del Saraceno, una cavità naturale al cui interno scorre una sorgente di acqua dolce, chiamata così perché punto principale di attracco dei Saraceni che arrivavano sulle nostre coste. Per raggiungere la spiaggetta dell’Arcomagno è necessario utilizzare un sentiero scavato nella roccia che parte dalla contrada Marinella, ripido ma che non vi ruberà molto tempo. Potete raggiungerla però anche via mare tramite barchetta o pedalò, con partenza da San Nicola Arcella e da Scalea. Se amate i tramonti questo sarà uno dei momenti in cui potrete godervi questo angolo tra le rocce per ammirarlo al meglio. Ma non fermatevi solo alla costa: andando verso il paese, vicino qualche chilometro, troverete vicoli intrecciati tra loro, in cui fermarvi anche a mangiare o bere, arricchiti da dipinti in bassorilievo che raccontano la storia del piccolo centro calabrese, e la chiesa di San Nicola da Tolentino, patrono di San Nicola Arcella, risalente XVII secolo.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top