Crotone, emergenza tumore: assegnati 10 posti letto per creazione di hospice

Il commissario ad acta Massimo Scura ha rivisto il decreto di organizzazione della rete territoriale prevedendo la creazione di una struttura dedicata alla cura dei malati terminali

di Luana  Costa
1 aprile 2017
11:27

Ha subìto una leggera modifica il decreto con cui la struttura commissariale - delegata dal Governo a vigilare sui conti della sanità calabrese – nel luglio del 2015 ha ridisegnato la rete regionale di cure palliative e hospice. Ben 5 milioni e 700mila euro sono le risorse che Roma aveva messo a disposizione della Calabria per la realizzazione di una rete ben organizzata sul territorio di strutture in grado di accudire e assistere i malati affetti da patologie oncologiche. Attualmente, la carenza di tali strutture determina un costo esorbitante per le casse sanitarie regionali dal momento che i pazienti terminali occupano spesso i posti letto degli ospedali dedicati alla cura di altre patologie. Sette gli interventi programmati (scheda sotto) con relativa dotazione finanziaria:

 


Tabella 1 con importi economici

 

Molti dei quali sono già stati completati mentre altri sono ancora in via attivazione. Sicché lo stato di utilizzo delle risorse e di realizzazione delle opere al momento risulta il seguente (scheda sotto):

 

Tabella 2: stato di attuazione

 

Con il decreto emanato di recente dalla struttura commissariale si rimette parzialmente mano all’organizzazione delle strutture sul territorio regionale; in particolare, per assecondare le esigenze espresse dal commissario straordinario dell’Asp di Crotone, Sergio Arena, che lo scorso novembre aveva chiesto con somma urgenza l’attivazione di posti letto in regime di hospice. La provincia di Crotone è stata infatti individuata dal Ministero dell’Ambiente come sito altamente inquinato a causa della presenza di numerose industrie chimiche. Sono frequenti i ricoveri impropri e ripetuti di pazienti presso l’unità operativa di Oncologia del presidio territoriale afferente all’Asp, da qui la necessità di dotare anche Crotone di una struttura specializzata. Il commissario Massimo Scura ha assegnato 10 posti letto di degenza per la creazione di un hospice oltre che 40 trattamenti di assistenza domiciliare, incrementando la dotazione regionale di posti letto dedicato alle cure palliative da 84 a 94 (scheda sotto):

 

Tabella 3: schema rivisto

 

Luana Costa

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top