STUDENTESSA BOCCIATA, A COSENZA AGGREDITA VICEPRESIDE SCUOLA

Nella vicenda sarebbero implicati i genitori della ragazza. Indaga la Procura del capoluogo bruzio

25 giugno 2014
00:00

COSENZA - Avrebbero chiesto spiegazioni sulla bocciatura della figlia. Poi, ottenuto un incontro con la vicepreside della scuola avrebbero dato sfogo alla loro rabbia. Vittima dell'aggressione Rosanna Gallucci, docente del liceo classico "Bernardino Telesio" storico e prestigioso istituto cittadino. L'insegnante ha sporto denuncia. E la Procura di Cosenza ha aperto un'indagine. Secondo quanto raccontato dalla vittima, marito e moglie si sarebbero presentati a scuola per parlare con il dirigente. Sarebbero stati ricevuti dalla vicepreside. L'insegnante - sempre secondo il racconto fornito ai magistrati - sarebbe stata colpita dalla madre della studentessa bocciata. Il marito della donna sarebbe rimasto fuori dalla porta. La vicepreside sarebbe stata presa a pugni e a schiaffi. Portata in ospedale le sono state riscontrate ferite alla testa e al viso guaribili in 25 giorni. Per gli autori del pestaggio vengono ipotizzati i reati di aggressione, lesioni personali e violenza a pubblico ufficiale. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top