Provinciali a Catanzaro: Cuda tende la mano a Costanzo e Fiorita

I rappresentanti dei due movimenti civici arriveranno però al tavolo delle trattative con una proposta già pronta: una lista e un candidato. Sono due o tre i nomi dei possibili sindaci papabili

3
di Luana  Costa
1 agosto 2018
18:40

Ci sarà da discutere. La precondizione che i rappresentanti dei due movimenti civici Fare per Catanzaro e Cambiavento esibiranno nel corso dell'interpartitica a cui il segretario provinciale del Partito Democratico Gianluca Cuda li ha ufficialmente invitati a partecipare sarà il nome di un candidato condiviso. La progressiva deflagrazione del partito a livello locale, e ora anche su scala regionale, ha infatti indotto il segretario del Pd catanzarese ad una chiamata alle armi al fine di osteggiare "la diarchia Abramo-Tallini" che adesso punta diritto alla Provincia con le elezioni di fine ottobre. Ma la trattativa tra le due componenti del centrosinistra potrebbe non essere così agevole. Si dovranno infatti superare le contrapposizioni che soprattutto nel Consiglio comunale sono emerse plasticamente spezzando in due la minoranza.

 

Proposta già pronta

Sergio Costanzo, capogruppo di Fare per Catanzaro, e Nicola Fiorita, leader di Cambiavento arriveranno al tavolo dell'interpartitica con una proposta già pronta che contempla due o tre nomi di possibili candidati, disponibili a correre per lo scranno pià alto di Palazzo di Vetro sotto i vessilli di una lista civica in via di composizione. Insomma, il messaggio è chiaro: non si accetteranno imposizioni di candidati, così come avvenuto nel recente passato alle amministrative, dimostratisi poi non solo non vincenti sul campo ma divisivi nell'esperienza di governo tuttora in corso a Palazzo De Nobili. L'alternativa che i due movimenti civici catanzaresi si tengono per ora aperta è la possibilità di competere da soli, con una propria lista e un proprio candidato, senza confluire appoggiandolo il Partito Democratico.

Candidato condiviso

Una stretagia che mira ad alzare il prezzo al tavolo delle trattative per spuntarla ottenendo l'appoggio del Partito Democratico ad un candidato espressione della lista civica. Non ci sono preclusioni però al momento, si potrebbe trovare anche la quadra su un candidato terzo ma gradito da entrambi gli schieramenti.

 

Luana Costa

 

 

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio