Aree protette in Calabria, la Regione investe 92 milioni di euro

VIDEO | Il piano, approvato da giunta e consiglio regionale, viene trasmesso alla commissione europea. Gli interventi copriranno il 35 per cento del territorio regionale in cui ricadono 179 siti di interesse comunitario

25
di Luana  Costa
5 agosto 2020
13:59

Questa volta la Calabria ha fatto i compiti a casa e si è fatta trovare preparata e con una pianificazione già pronta all'avvio della nuova pianificazione 2021/2027. È questo infatti il principale canale da cui la Regione attingerà fondi da indirizzare alla tutela delle aree verdi e agli habitat naturali: 92 i milioni individuati a questo scopo. «Ambiente e biodiversità rappresentano la principale risorsa della Calabria: il presente e il futuro» ha dichiarato l'assessore all'Ambiente Sergio De Caprio, nel corso della conferenza stampa convocata questa mattina alla Cittadella per illustrare il piano di azioni messo in campo dalla Regione. Si tratta del quadro di azioni prioritarie approvato da Giunta e Consiglio regionale e trasmesso alla commissione europea che ha espresso parere positivo. 

 

Le misure d'intervento copriranno il 35% del territorio regionale in cui ricadono 178 siti di interesse comunitario, 71 habitat oltre che tre parchi nazionali, riserve naturali e parchi marini. «Abbiamo creato questo quadro di azione prioritario - ha chiarito l'assessore - che è uno strumento abilitante, fondamentale per attingere risorse. Lo abbiamo dimensionato su 92 milioni di euro e abbiamo avuto l'ok dall'Unione Europea». 

 

I principali assi su cui si muove il piano regionale mirano a rafforzare la fruizione delle aree protette attraverso la promozione di attviità di impresa per la creazione di servizi legati a doppio filo al turismo naturalistico: attività sportive, artigianato, piccola ristorazione. Ma non solo. Nel novero degli interventi, corposi, ampio spazio è riservato alla tutela delle specie protette: 11 vegetali e 73 animali. «Adesso dobbiamo costruire assieme agli agricoltori, ai pescatori, agli allevatori, agli albergatori, ai ristoratori, al nostro popolo - ha aggiunto ancora De Caprio - i protocolli che si tradurrà nel livello di qualità ecologica che ci vogliamo imporre per rendere bellissimi e attrattivi i nostri prodotti». 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio