Il Platano di Curinga candidato ad albero europeo dell'anno

È stato piantato più di 1000 anni fa dai monaci Basiliani che costruirono l'eremo di Sant'Elia. Ecco come votare l'imponente arbusto calabrese

448
di Redazione
10 febbraio 2021
18:24
Il Platano di Curinga
Il Platano di Curinga

Il Platano di Curinga, vincitore del concorso Albero Italiano 2020, è adesso candidato all'European Tree of the Year 2021. Si trova in Calabria, in provincia di Catanzaro, e si affaccia sul Mediterraneo, a guardia della splendida foresta che lo circonda. Piantato più di 1000 anni fa dai monaci Basiliani che costruirono l'eremo di Sant'Elia, ha il tronco completamente cavo con un'apertura larga più di 3 metri. Con un diametro di 14.75 metri ed un'altezza di 31.5 metri è il platano più grande d'Italia.

«Sono contento e orgoglioso di partecipare alla selezione europea dell’albero più amato, mi raccomando calabresi nel mese di febbraio votate il Platano di Curinga» - è l’appello del sindaco di Curinga. (Qui il link per votare il Platano di Curinga).


«Questa è un’occasione per tutta la Calabria e per l’Italia - ha dichiarato la giornalista Palma Serrao promotrice dell’iniziativa durante la trasmissione Prima della notizia - perché si tratta di un concorso europeo, è una cosa assolutamente positiva e, al giorno d’oggi, sarebbe un'opportunità unica farci ricordare e conoscere per questo. Si tratta di un platano millenario che la nostra comunità custodisce gelosamente e del quale siamo orgogliosi perché ha risvegliato un forte senso di appartenenza. È situato in una parte più esterna rispetto a Curinga ma è facilmente raggiungibile. Si trova nei pressi del monastero di Sant’Elia, un complesso monumentale basiliano di grande importanza storica. È necessario che questo concorso venga percepito da tutti come l’occasione vincente per dimostrare chi siamo noi calabresi, dobbiamo assolutamente votare».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top