Blue, la baby tartaruga ferita recuperata e curata dal centro di Brancaleone

È stata salvata da una nave della Guardia costiera di Messina. Pesa appena 134 grammi e aveva una profonda ferita sul carapace

38
di Redazione
30 giugno 2020
10:47
Blue, la piccola tartaruga salvata (foto dal sito del Centro di Brancaleone)
Blue, la piccola tartaruga salvata (foto dal sito del Centro di Brancaleone)

Si chiama Blue la baby tartaruga salvata dalla nave Peluso della Capitaneria di Messina e portata al Centro di recupero di tartarughe marine a Brancaleone. Come chiarisce il sito del Centro, la piccola tartaruga pesa appena 134 grammi, e il suo guscio, a forma di cuore, è di 9 x 9 cm.

 

«Anche così piccola ha avuto bisogno di soccorso – si legge – infatti ha una brutta ferita sul carapace che le ha lasciato scoperte alcune parti di costole. La ferita è riconducibile ad una collisione con mezzo nautico, che per fortuna l’ha solo sfiorata, pur portandole via una parte di guscio. Giunta al Crtm di Brancaleone è stata visitata, ripulita la ferita dai lepadi che la stavano già colonizzando, medicata e stabilizzata in vasca. Senza soccorso la ferita scoperta l’avrebbe prossimamente condotta a morte per infezione».

Non sarà semplice per il piccolo esemplare, tuttavia «siamo fiduciosi - si legge ancora sul sito del Centro di Brancaleone - sul suo percorso di guarigione, anche grazie ai consigli della nostra veterinaria Simona che ha già avuto varie esperienze con baby turtles in altri centri di recupero all’estero».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio