Armi e munizioni in una vecchia lavatrice, un arresto nella Locride

VIDEO | Rinvenuti fucili, pistole e diverse munizioni in una frazione del comune di Gerace. In manette 61enne accusato di ricettazione e detenzione di armi

38
di Redazione
30 aprile 2019
12:02

Si è concluso con una persona arrestata e numerose armi e munizioni rivenute, un servizio di controllo del territorio disposto dal gruppo Carabinieri di Locri nella frazione Azzuria di Gerace.
I carabinieri della Compagnia di Locri, assieme ai colleghi della Stazione di Gerace e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato Domenico Antonio Panetta, 61enne di Gerace, accusato di ricettazione e detenzione di armi clandestine e munizioni.

 

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare nell’abitazione dell’uomo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto 1 pistola cal. 7,65 con matricola punzonata, completa di caricatore inserito e con all’interno 8 colpi del medesimo calibro, 1 pistola cal. 22, anch’essa con matricola punzonata e priva di caricatore e circa 150 cartucce.

Tutto il materiale, in ottimo stato di conservazione, è stato trovato all’interno di una lavatrice in disuso, posta alle spalle di un box per cani sito nel terreno delle pertinenze dell’abitazione.
Durante la medesima operazione, a seguito di un rastrellamento effettuato in un’altra area circostante, all’interno di un terreno demaniale nei pressi della fiumara, sono stati ritrovati altri 2 fucili a “canne mozze” calibro 12, entrambi con matricola punzonata e circa 360 cartucce calibro 12 caricate a pallini, che sono stati sequestrati per i successivi accertamenti.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio