Coronavirus, in Calabria migliorano i dati: 669 contagi e 38 decessi. Il bollettino del 1 aprile

I dati sono forniti dal dipartimento regionale Tutela della salute. Nelle ultime ore registrati solo 10 casi positivi in più rispetto alla giornata di ieri

640
di Redazione
1 aprile 2020
14:58

Nuovo aggiornamento sull'emergenza sanitaria coronavirus. Pubblicato nel pomeriggio di oggi, 1 aprile, il bollettino della Regione Calabria.  In Calabria sono stati effettuati 8315 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 669 (+10 rispetto a ieri), quelle negative sono 7646.

Territorialmente, i casi positivi sono così distribuiti:

  • Catanzaro: 27 in reparto; 7 in rianimazione; 100 in isolamento domiciliare; 7 guariti; 12 deceduti
  • Cosenza: 56 in reparto; 2 in rianimazione; 115 in isolamento domiciliare; 3 guariti; 11 deceduti
  • Reggio Calabria: 34 in reparto; 6 in rianimazione; 140 in isolamento domiciliare; 11 guariti; 10 deceduti
  • Vibo Valentia: 5 in reparto; 1 in rianimazione; 29 in isolamento domiciliare; 1 deceduto
  • Crotone: 22 in reparto; 0 in rianimazione; 64 in isolamento domiciliare; 4 deceduti

 

I soggetti in quarantena volontaria sono 9021, così distribuiti:

  • Cosenza: 3045
  • Crotone: 1127
  • Catanzaro: 1165
  • Vibo Valentia: 578
  • Reggio Calabria: 3274

 

Le persone giunte in Calabria che si sono registrate al sito della Regione Calabria sono 12.635. Nel conteggio sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale.

Prorogata la chisura dei Comuni zona rossa 

Intanto con una nuova ordinanza della Regione Calabria, sono prorogate fino al 12 aprile le ordinanze con cui la governatrice Jole Santelli ha chiuso i confini di diversi Comuni in Calabria per l’emergenza coronavirus. La proroga riguarda Montebello Jonico, Melito Porto Salvo (Reggio Calabria), Cutro (Crotone), San Lucido, Rogliano, Santo Stefano di Rogliano, Bocchigliero (Cosenza), Serra San Bruno (Vibo Valentia), Chiaravalle Centrale, Soverato, Torre di Ruggiero, Vallefiorita e Cenadi (Catanzaro). Per un altro Comune, Fabrizia (Vibo Valentia), fin dall'inizio la "chiusura" era stata disposta fino al 12 aprile.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio