Coronavirus Castrovillari, screening gratuito anche per operatori scolastici

La proposta del sindaco su base volontaria in vista del rientro in classe previsto per il 30 novembre prossimo 

17
di Vincenzo Alvaro
24 novembre 2020
19:05
Personale della Croce Rossa al lavoro per lo screening sulla popolazione
Personale della Croce Rossa al lavoro per lo screening sulla popolazione

Se i dati sulla bassa diffusione del contagio in città continueranno ad essere incoraggianti si potrà tornare in classe lunedì 30 novembre. Lo faranno i bambini della scuola dell'infanzia, elementari e studenti della prima media delle scuole di Castrovillari al termine dei quindici giorni di sospensione delle attività didattiche decise dal sindaco, Domenico Lo Polito, dopo la sollecitazione arrivata dall'Asp di Cosenza.

 


Lo screening gratuito sulla popolazione entrata i contatto con casi positivi conclamati o che presentano sintomi per i quali i medici di base vogliono approfondire il quadro epidemiologico sta procedendo spedito nell'area mercatale. Con il contributo di protezione civile comunale, Croce Rossa Italiana e tanti volontari da sabato si sta realizzando il servizio dei tamponi rapidi voluto dal comune per avviare lo screening sulla popolazione che fino ad ora su 100 test effettuati ha riscontrato solo 8 positività.


Il servizio sarà esteso in favore degli operatori scolastici che lo richiederanno proprio in vista della ripresa delle lezioni in presenza prevista appunto per lunedì 30 novembre. Grazie al contributo di tante associazioni, che stanno acquistando stock di tamponi antigenici da offrire alla causa del monitoraggio comunale, l'amministrazione riuscirà ad «aumentare il servizio anche a favore di chi svolge attività essenziali per la nostra comunità» come appunto insegnanti ed operatori scolastici.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio