Università di Reggio, disinfezione dopo il prof trovato positivo al coronavirus

Previsti anche controlli per chi è entrato in contatto con il docente. Le attività comunque non si fermano: in corso gli esami di laurea

13
di Redazione
4 marzo 2020
15:53

«Abbiamo già dato corso al decreto per effettuare la disinfestazione delle aule didattiche e delle aree di socializzazione, che confermo resteranno interdette all'uso fino al prossimo 8 marzo, ma l'attività non si è completamente fermata. Anzi, stiamo dando corso agli esami di laurea degli studenti, purtroppo senza la presenza di genitori e amici in aula, un prezzo che avremmo voluto non pagare per un giorno così importante nella vita di ognuno di noi». Sono le parole del rettore dell'Università di Reggio Calabria Marcello Zimbone, all’indomani della diffusione della notizia di un docente della Facoltà di Agraria risultato positivo al Coronavirus.


Docenti, personale tecnico e studenti che hanno avuto rapporti con il professore colpito dal virus sono stati prontamente contattati per effettuare i controlli dovuti nel Grande Ospedale Metropolitano; controlli che, al momento, non hanno evidenziato casi sospetti o conclamati di infezione.


Il docente, ricoverato a Catania ed in buone condizioni generali, come sottolineato da Zimbone «è assente da quattordici giorni da Reggio Calabria».
Intanto la parola d'ordine all'interno degli ambienti dell'ateneo reggino è «evitiamo allarmismi ma manteniamo alte le cautele».

 

LEGGI ANCHECoronavirus, positivi tre docenti che erano al convegno dell'università di Reggio

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio