Filippo Ceravolo è stato riconosciuto vittima di mafia

E’ stato dunque accolto l’appello del padre del diciannovenne di Soriano Calabro, nel vibonese, ucciso per errore la sera del 25 ottobre 2012 in un agguato compiuto da persone che non sono state ancora identificate

di ci
8 ottobre 2014
00:00

VIBO VALENTIA – Filippo Ceravolo (nella foto), il diciannovenne di Soriano Calabro ucciso per errore la sera del 25 ottobre 2012 in un agguato compiuto da persone che non sono state ancora identificate è stato riconosciuto vittima di mafia. Così ha deciso il Ministero dell'Interno in risposta all'istanza inoltrata a febbraio scorso dal legale di fiducia, l’avv. Maria Rosaria Turcaloro. (ci)

 


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio