Furto con strappo all'autostazione Disposti i domiciliari per due donne

La vittima, un 68enne di Acquappesa, le ha riconosciute: era stato derubato di una collana e di un anello in oro. Disposti dal gip gli arresti domiciliari

4
di Salvatore Bruno
1 novembre 2019
17:12

Rintracciate ed arrestate dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Cosenza, le autrici di un furto con strappo consumato l’11 ottobre scorso nel piazzale delle autolinee ai danni di un uomo di Acquappesa di 68 anni. Si tratta di due donne di 28 e 22 anni di nazionalità rumena. Per loro il Gip, su richiesta della Procura, ha disposto una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

La dinamica del furto

La vittima ha raccontato ai militari di essere stato avvicinato da tre giovani donne mentre era in attesa del pullman per raggiungere la località del Tirreno cosentina. Dopo aver offerto loro alcune consumazioni, si è diretto verso la corsia numero 15 dove due delle tre ragazze appena conosciute lo hanno nuovamente avvicinato, riuscendo a strappargli di dosso una collana ed un anello in oro, dandosi poi rapidamente alla fuga a bordo di un’autovettura. Oltre alla testimonianza dell’uomo, si sono rese utili alle indagini le informazioni acquisite dal dipendente del bar in cui poco prima le malviventi si erano intrattenute, e le immagini delle telecamere di videosorveglianza. In breve tempo si è così arrivati alla ricostruzione della dinamica del furto e alla individuazione delle responsabili, ora sottoposte a provvedimento restrittivo dell’autorità giudiziaria.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio