LaC censura il prefetto di Reggio, il direttore Melia spiega i motivi (VIDEO)

Il dott. di Bari ha impedito ai giornalisti di accedere al vertice che si è tenuto in Prefettura sui temi dei migranti e sulla tendopoli di San Ferdinando. Per questo atteggiamento il direttore della nostra testata tv ha deciso di non mandare in onda le dichiarazioni rilasciate dal Prefetto al termine della riunione

di Redazione
30 agosto 2017
21:54
Il direttore LaC Tv, Pietro Melia
Il direttore LaC Tv, Pietro Melia

Il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha convocato in Prefettura una riunione sui temi dell'ospitalità diffusa dei migranti e sulle problematiche relative allo spostamento dei migranti di San Ferdinando dalla vecchia tendopoli alla nuova appositamente predisposta. Il Prefetto però, ha ritenuto di tenere questo incontro a porte chiuse, impedendo di fatto ai giornalisti di avvicinare i partecipanti al vertice prefettizio e, addirittura, alla fine della riunione, facendoli uscire da una uscita secondaria.


Alla fine il prefetto si è presentato alla stampa per rilasciare le sue dichiarazioni. Il direttore di Lactv Pietro Melia però, ha ritenuto di non mandare in onda le dichiarazioni del dott. di Bari e, in un video editoriale andato in onda nel Tg odierno, ha spiegato i motivi di questa scelta radicale.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio