Sbarco migranti a Crotone, arrestati i tre presunti scafisti

Si tratta di tre cittadini di nazionalità ucraina, su cui fin da subito si è concentrata l'attenzione della Polizia. Determinanti le testimonianze degli oltre settanta tra curdi e afgani arrivati sabato scorso

26
di Redazione
7 dicembre 2020
13:16
Foto d’archivio
Foto d’archivio

Tre cittadini di nazionalità ucraina sono stati arrestati con l’accusa di essere gli scafisti che hanno condotto fino al largo delle coste calabresi gli oltre settanta migranti poi sbarcati a Crotone sabato scorso.

 


Sin da quella mattina gli agenti della locale Squadra Mobile hanno svolto una serie di accertamenti finalizzati all’individuazione dei possibili scafisti. L’attenzione fin da subito si è posta su gli unici tre cittadini ucraini che si trovavamo in disparte dagli altri migranti, tutti provenienti da Afghanistan, Iran e Iraq.

 

I poliziotti hanno dunque controllato i loro cellulari, dai quali sono emersi importanti elementi a loro carico. Altre informazioni sono state prese dai migranti appena giunti e successivamente trasferiti al Cara di Isola Capo Rizzuto.

 

È sulla base di questi elementi che si è proceduto al fermo dei tre per l’ipotesi reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. I tre ucraini sono stati associati, su disposizione del pm di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Crotone, presso la Casa circondariale di Crotone.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top