Vandalizzata la panchina della memoria a Reggio inaugurata per il 25 aprile

Il raid avvenuto nella notte. Falcomatà: «È stata già ripulita grazie all’intervento dei lavoratori di Avr. Per pulire la coscienza di chi l’ha imbrattata ci vorrà molto di più (ammesso che ce l’abbiano)»

19
di Redazione
26 aprile 2021
11:21

Ignoti hanno imbrattato, la scorsa notte, con spray di vernice nera e con la scritta Wc, una "panchina della memoria" realizzata dal Comune di Reggio Calabria per ricordare il 25 aprile. L'amministrazione comunale aveva fatto incidere sulla panchina, installata in piazza Castello, nei pressi del vecchio Tribunale, una frase di Antonio Gramsci: "Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano". La panchina installata ieri per le celebrazioni della festa della Liberazione.

Falcomatà: «Solo dei “wc” potevano arrivare a tanto»

«Meno di 24 ore – chiosa il primo cittadino – È il tempo che è passato prima che qualcuno imbrattasse la panchina dedicata ad Antonio Gramsci e posizionata proprio ieri mattina. E ci hanno lasciato pure la firma. D’altra parte solo dei “wc” potevano arrivare a tanto. La panchina è stata già ripulita grazie all’intervento dei lavoratori di Avr. Per pulire la coscienza di chi l’ha imbrattata ci vorrà molto di più (ammesso che ce l’abbiano)».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top