Riqualificazione centri urbani

A tre città calabresi destinati 210 milioni di euro: nove i progetti ammessi

Il Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili ha ammesso a finanziamento cinque progetti relativi a Reggio, tre a Corigliano-Rossano e uno a Lamezia Terme

6
di Salvatore Bruno
22 luglio 2021
15:34
Uno dei progetti presentati dal comune di Corigliano-Rossano ammessi a finanziamento
Uno dei progetti presentati dal comune di Corigliano-Rossano ammessi a finanziamento

Tra i 271 progetti ammessi a finanziamento nell'ambito del Programma nazionale della qualità dell’abitare, di competenza del Ministero per le Infrastrutture e la Mobilità Sostenibili, vi sono anche nove proposte provenienti da comuni calabresi: cinque presentate dalla città metropolitana di Reggio Calabria, per uno stanziamento complessivo di poco più di 68 milioni di euro, tre presentate dal comune di Corigliano-Rossano del valore di circa 45 milioni di euro, e una avanzata dal comune di Lamezia Terme destinatario di risorse pari a cento milioni di euro.

Gli obiettivi del piano

L'obiettivo del piano, per il quale il Ministero investirà 3,2 miliardi di euro di cui 2,8 attinti dal Fondo complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, è quello di riqualificare i centri urbani, ridurre il disagio abitativo e favorire l’inclusione sociale. Gli indicatori utilizzati per definire la graduatoria dei progetti hanno tenuto conto sia della superficie residenziale che si prevede di recuperare, sia della maggiore inclusività sociale che esso genera, anche tramite il coinvolgimento nella successiva gestione dell’intervento da parte del terzo settore.


Il Programma SchiavoNEA

Il Programma Nuove Energie per l'Abitare, pensato per la rigenerazione del quartiere Schiavonea di Corigliano-Rossano e firmato dal prestigioso architetto Alfonso Femia è stato inserito nella speciale selezione dei quindici progetti meritevoli. Il bando era aperto a tutti i capoluoghi di provincia ed alle città con più di 60mila abitanti. I progetti al momento rimasti esclusi dalla ripartizione dei fondi, per un ammontare di circa un miliardo di euro, potrebbero essere ricuperati in futuro utilizzando altre fonti di finanziamento.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top