La manifestazione

Camera di Commercio di Cosenza, le eccellenze e i sapori calabresi in scena a Roma

Una serata interamente dedicata alla promozione ed alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico. Il presidente Algieri: «Raccontiamo la regione attraverso le sue imprese»

64
di Redazione
7 luglio 2022
14:14
Un momento della manifestazione
Un momento della manifestazione

Le eccellenze delle imprese cosentine e della Calabria sono state le protagoniste di "Sapori di Cosenza: una tipicità internazionale", manifestazione svoltasi a Roma sulle terrazze di "Casa Litta-Palazzo Orsini". Una serata interamente dedicata alla promozione ed alla valorizzazione del patrimonio enogastronomico cosentino organizzata dalla Camera di commercio di Cosenza in una delle più suggestive terrazze romane e alla quale hanno preso parte con entusiasmo alcune tra le personalità istituzionali più importanti.

«Quella che abbiamo presentato nel cuore di Roma - dichiara Klaus Algieri, presidente della Camera di commercio di Cosenza - è una Calabria diversa. Una terra di bellezza che abbiamo voluto raccontare attraverso le sue imprese e i prodotti del loro lavoro, tradizioni a volte lunghe secoli che, grazie all'impegno e alla tenacia dei nostri imprenditori, continuano ancora oggi a sorprendere i sensi rimandando alle nostre vere vocazioni. Un patrimonio dal valore immenso che vogliamo rilanciare, anche grazie all'aiuto dei tanti calabresi che ricoprono ruoli di rilievo e che sono pronti a dare una mano al territorio».


Gusti e sapori da gustare

Dai salumi di suino nero alle eccellenze casearie come il Caciocavallo Silano Dop o il pecorino di Morano, da gustare con il pane di Cuti; dalla panzanella con pomodoro di Belmonte all'insalata di ceci di Mormanno con polvere di Zafarana di Tortora. Il tutto accompagnato da alcuni dei migliori vini della provincia di Cosenza per concludere con gli amari di Luzzi e una selezione di dolci come le pitte 'mpigliate di San Giovanni in Fiore e i fichi ricoperti e ripieni, i "Sapori di Cosenza" hanno guadagnato il centro della scena in una degustazione con show cooking distribuita su tre terrazze, con esperti e sommelier che hanno illustrato le caratteristiche e la storia dei prodotti, favorendo la creazione di contatti tra le imprese e i buyer internazionali presenti all'evento.

Ad arricchire il racconto del territorio attraverso la sua cultura e la sua storia, le musiche di "Pagliacci", l'opera lirica che Ruggero Leoncavallo compose traendo ispirazione dalla sua infanzia trascorsa a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza, e le riproduzioni della Stauroteca, la croce bizantina "Reliquario della Vera Croce", dono dell'imperatore Federico II di Svevia alla città di Cosenza in occasione della ricostruzione della cattedrale nel 1222.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top