Nuovo corso

Crotone, al Comune 20 milioni di euro per la rigenerazione urbana: ecco gli interventi

VIDEO | I progetti illustrati questa mattina dall’assessore all’Urbanistica Ilario Sorgiovanni e dal sindaco Vincenzo Voce, interessano diversi quartieri della città, dalle periferie al lungomare, passando per Capo Colonna

1
di Francesca Caiazzo
7 gennaio 2022
15:42

Sono sette per un totale di 20 milioni di euro gli interventi di rigenerazione urbana proposti dal Comune di Crotone che sono stati finanziati dal ministero dell’Interno di concerto con i ministeri dell’Economia e delle Finanze e delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile. I progetti, illustrati questa mattina dall’assessore all’Urbanistica, Ilario Sorgiovanni, e dal sindaco Vincenzo Voce, interessano diversi quartieri della città, dalle periferie al lungomare, passando per Capo Colonna.

I progetti per Crotone

Un primo intervento interesserà i quartieri S. Francesco, Papanice e 300 alloggi, per un importo di 1,6 milioni di euro, con la rifunzionalizzazione ed efficientamento energetico degli impianti sportivi e delle aree verdi adiacenti. In queste aree, «si interviene per migliorare la mobilità e riqualificare non solo da un punto di vista strutturale ma anche della vivibilità del contesto urbano, valorizzando le strutture sportive e i centri di aggregazione per favorire l’inclusione e l’integrazione» spiegano dal Comune.


Sempre nel quartiere 300 alloggi, è prevista la realizzazione di «sistemi di parcheggio ed interscambio con servizio di bike sharing al fine di agevolare la mobilità sostenibile in città», per un importo di 533 mila euro. Nel quartiere Vescovatello, l’ente avrà a disposizione 2,844 milioni di euro, per «la manutenzione di strutture edilizie pubbliche, la riqualificazione degli edifici di edilizia popolare di proprietà comunale, la creazione di aree e spazi verdi».

Nei quartieri Gabelluccia e S. Francesco verrà realizzata «una passerella ciclabile e pedonale sul fiume Esaro per un importo di 2,1 milioni di euro, abbattendo la divisione tra le due aree e collegandole tra loro».

Interventi sono previsti anche sul lungomare, che con quasi 1,6 milioni di euro, «dall’ex piscina Coni fino al cimitero cittadino, sarà oggetto di restyling con il ripristino delle strutture esistente e nuovo arredo urbano per renderlo accogliente, funzionale e attraente oltre che per consentire l’accesso alla spiaggia alle persone con diversa abilità abbattendo le barriere architettoniche».

I progetti a Poggio Pudano e a Capo Colonna

Particolarmente cospicui i finanziamenti per Poggio Pudano e Capo Colonna, che ammontano rispettivamente a 5,4 e quasi 5,9 milioni di euro.

Nel quartiere che sorge a sud della città, a ridosso della statale 106, si prevede «la realizzazione di una pista ciclabile con l’obiettivo di collegare funzionalmente una frazione attualmente isolata oltre la sistemazione di parchi e aree verdi». Un progetto ritenuto tra i più significativi da Sorgiovanni: «Mettiamo in sicurezza un tratto di strada di circa 2 chilometri e mezzo, che è oggetto di diversi incidenti».

Il Comune interverrà anche in zona archeologica, alle spalle del museo archeologico nazionale con «un’azione funzionale alla valorizzazione del Parco archeologico», che prevede la riqualificazione dell’area anche attraverso «programmate demolizioni di costruzioni abusive, confiscate e già acquisite al patrimonio comunale».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top