Frecciargento Sibari-Bolzano, Abate (M5s): «Contratto da prorogare e prenotazioni ferme»

Ad oggi non è possibile prenotare viaggi dopo il 31 dicembre: «La Regione sblocchi questa situazione»

7
di Redazione
10 dicembre 2020
10:10

«La situazione di stand-by del Frecciargento Sibari-Bolzano via Roma va sbloccata immediatamente». Lo afferma la senatrice del M5s Rosa Silvana Abate che ha reso noto di avere inviato una richiesta urgente di incontro all’assessore regionale ai Trasporti Domenica Catalfamo «per discutere della questione della proroga del contratto del treno Frecciargento Sibari-Bolzano via Roma Termini esistente tra la Regione Calabria e Trenitalia. Questione - spiega la parlamentare  - divenuta non più procrastinabile sia perché dal 13 dicembre entrerà in vigore l’orario invernale sui canali di vendita di Trenitalia ma il suddetto Frecciargento non risulta prenotabile oltre il 31 dicembre; sia perché Trenitalia, in attesa delle decisioni del Governo regionale, ha mantenuto sulla piattaforma il treno ma lo ha reso non prenotabile perché a fine dicembre scadrà la proroga del suddetto contratto in essere con la Regione Calabria». 

 


Quindi, tecnicamente,  spiega la senatrice, «il treno a fine anno, senza firma del nuovo contratto, dovrebbe essere dismesso. Secondo una serie di notizie in mio possesso, inoltre, già da alcune settimane - continua -  è stata inviata alla Regione da parte di Trenitalia tutta la documentazione utile per la proroga del servizio. Ma il tempo stringe e nulla, ancora, è stato fatto. Nonostante i dati tutti positivi non capisco, però, perché la Regione Calabria ancora tergiversi e perda tempo tanto da arrivare a quattro giorni dall’inizio dell’orario invernale e a venti giorni dalla scadenza del contratto con Trenitalia senza che si sia provveduto a definire e firmare il nuovo per sbloccare questa impasse. Il tempo stringe - sostiene la parlamentare - e i cittadini non possono e non vogliono attendere oltre per vedere confermato quell’unico collegamento veloce che dalla Sibaritide porta al resto d’Italia e che si è lottato tanto per ottenerlo».

 

A giudizio dell’esponente pentastellata: «Sono tantissime, infatti, le segnalazioni che sto ricevendo in queste ore perché persone che hanno prenotato visite mediche o ragazzi che vorrebbero prenotare il proprio ritorno nelle sedi universitarie per laboratori o per fare degli stage formativi che non riescono a prenotare il proprio posto. Sia chiaro: a nessuno venga in mente di toccare questa Freccia che difenderemo in ogni modo possibile e in tutte le sedi opportune. La fascia ionica - conclude - è stata abbandonata per troppo tempo e io insieme al M5s sto facendo di tutto per invertire questo triste trend».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top