Il ricordo

È morta Lina Wertmuller: la regista di Travolti da un insolito destino e Pasqualino settebellezze

«Ho sempre avuto un carattere forte fin da piccola», raccontava di sé. «Sono stata addirittura cacciata da undici scuole e sul set ho sempre comandato io»

33
di Redazione
9 dicembre 2021
13:20
Lina Wertmuller (foto Ansa)
Lina Wertmuller (foto Ansa)

È morta Lina Wertmuller. La grande regista che aveva 93 anni si è spenta nella notte a Roma. Era nata il 14 agosto 1928 ed aveva firmato film come Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto, Pasqualino settebellezze e Mimì metallurgico, segnando la storia della commedia italiana. 

Aveva il carattere deciso di chi non ha mai nascosto le sue idee, che fosse l'adesione al Partito Socialista o la rivendicazione dei diritti della donna nel mondo del cinema. «Ho sempre avuto un carattere forte fin da piccola», raccontava di sé. «Sono stata addirittura cacciata da undici scuole e sul set ho sempre comandato io». «Sono andata dritta per la mia strada, scegliendo sempre di fare quello che mi piaceva». E ci è riuscita, come testimonia una carriera fitta di successi.


È stata la prima donna a spuntare una nomination all'Oscar come migliore regista ai tempi di Pasqualino settebellezze (1976) che ne totalizzò ben quattro; è stata la prima donna ad avere successo in tv ai tempi degli sceneggiati con la trionfale accoglienza del Giornalino di Giamburrasca (1964-65) e ha diviso con Iaia Fiastri il privilegio di avere avuto spazio nella premiata ditta Garinei&Giovannini.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top