Vaccino anti-Covid, a Roma somministrate le prime dosi. Conte: «Data storica»

I primi in Italia a ricevere il siero, tre sanitari dello Spallanzani. Il premier: «Oggi l’Italia si risveglia»

74
di Redazione
27 dicembre 2020
08:06

Arriva finalmente il Vax Day, stabilito dall'Europa nella data simbolica di domenica 27 dicembre: le prime 9.750 dosi del farmaco anti-Covid sono in Italia per essere somministrate a operatori sanitari, personale e ospiti delle Rsa, le due categorie prioritarie individuate dal governo.

Conte: «L'Italia si risveglia»

«Oggi l'Italia si risveglia. È il vaccine day. Questa data ci rimarrà per sempre impressa». Così il premier Giuseppe Conte su Twitter a proposito del V-Day. «Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l’immunità e sconfiggere definitivamente questo virus», aggiunge il premier.


Intanto, questa mattina, sono state somministrate le prime dosi. La professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l'infermiera Claudia Alivernini e l'operatore sociosanitario Omar Altobelli, alle ore 7,20 sono stati i primi in Italia a ricevere il vaccino anti Covid-19 stamane all'Istituto nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma.

Speranza: «Vinceremo la sfida»

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, dopo le prime vaccinazioni in Italia, commenta: «Serviranno ancora settimane di lavoro. Ci sarà da resistere e combattere con gli strumenti che abbiamo imparato a conoscere in queste settimane». E ancora: «Abbiamo uno strumento che ci consente di vincere la battaglia ma serve ancora tempo, prudenza e cautela. In questi mesi gli italiani hanno dimostrato di essere all'altezza della sfida e lo dimostreranno di nuovo. Insieme vinceremo la sfida».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top