Se lo studio diventa una passione, la storia di Carmine: 56 anni e 3 lauree

VIDEO | Dopo Giurisprudenza, Teologia e Scienze Turistische, sta per concludere il ciclo di studi in Valorizzazione sistemi turistico-culturale. Ma alla sua parete ci sono sono anche 10 diplomi e numerose abilitazioni

298
di Francesca  Lagatta
29 giugno 2020
10:36

Gli esami non finiscono mai. Lo sa bene Carmine Lombardo, 56enne di Bonifati, che in questi mesi studia per conseguire la quarta laurea. Ma il dottor Lombardo è un vero e proprio collezionista di titoli di studio, perché alla parete della sua camera sono affissi ben 10 diplomi. Il primo lo ha conseguito alla fine degli anni '80 e da allora non ha più smesso.

Passione sfrenata per lo studio

Carmine Lombardo, alla fine, ha scelto di diventare un manager d'azienda con specializzazione nel settore turismo, ma nella vita sarebbe potuto diventare qualsiasi cosa. Oltre alla laurea in Scienze Turistiche e l'abilitazione regionale nell'albo dei Direttori d'Albergo, Lombardo è un geometra e un teologo e attualmente studia per prendere la laurea in Valorizzazione sistemi turistico-culturale. «C'è chi è appassionato di calcio, di pesca, di auto - ha detto -, io invece ho la passione per lo studio. Più che altro ho sete di sapere».

La carriere di corrispondente

Tra una laurea e l'altra, Lombardo ha anche trovato il tempo per coltivare una delle sue tante passioni: il giornalismo. Da 30 anni, infatti, è corrispondente dall'alto Tirreno cosentino per numerosi giornali di informazione locale. La sua lunga carriera è cominciata alla fine degli anni '80 nella redazione de "Il Giornale di Calabria".

L'amore per la Calabria

L'altra particolarità del percorso di studi di Carmine Lombardo è che tutti i suoi titoli di studio sono stati conseguiti in scuole pubbliche e tutte calabresi. «Le nostre scuole - ha detto - sono un'eccellenza e noi dobbiamo metterle in risalto. Prima di andare fuori regione proviamo a dare una possibilità alla nostra terra, anche perché - ha poi aggiunto - attualmente frequento l'Unical e purtroppo non vedo molti studenti di altre regioni».

«Parlerò della mia Bonifati»

Carmine è molto legato al suo paese d'origine, dove tutt'ora vive e ne parlerà nella tesi di laurea che sta già preparando. «Bonifati è un vero e proprio gioiello, ricco di cultura e di storia, ma negli anni ha subito lo spopolamento, molti immobili sono disabitati. Attualmente sono circa 160. Proporrò un progetto di ripopolamento che prevede, tra le altre cose, anche la creazione dell'albergo diffuso».

Studi finiti?

La domanda, a questo punto, è d'obbligo: dopo la quarta laurea, ricomincerà a studiare? «Se la salute e gli impegni lo permetteranno, perché no, certo. Non si finisce mai di imparare». E agli studenti che vogliono mollare dopo il diploma dice: «Non fermatevi, trovate la forza dentro di voi per continuare. La società ci vuole sempre più preparati e competenti e di certo non si può improvvisare nel mondo del lavoro. Quindi, trovate il tempo e studiate. Oggi non abbiamo più scuse».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio