Bufera a Reggio, Graziano (Pd): «Siamo garantisti ma serve rinnovamento»

Il commissario del Partito democratico in Calabria sulla scia di Zingaretti: «Sospesi gli esponenti coinvolti»

99
di Redazione
31 luglio 2019
12:02
Stefano Graziano
Stefano Graziano

«Il quadro che emerge dall'inchiesta di Reggio Calabria è preoccupante per cui esprimo piena e totale fiducia nel lavoro della magistratura con l'auspicio che si faccia chiarezza in tempi brevi». Lo dichiara il commissario del Partito democratico della Calabria, Stefano Graziano. «L'inchiesta - riprende - farà il suo corso ma il codice etico del Partito Democratico prevede l'immediata sospensione degli iscritti coinvolti. Applichiamo ad horas questa misura a tutela dell'intera comunità democratica calabrese che crede nella legalità e ne fa un valore fondante. Restiamo garantisti ma è chiaro che ora il Partito democratico calabrese non può più rimandare l'avvio di un percorso di radicale rinnovamento» conclude Graziano.

 

LEGGI ANCHE:

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio