Verso il ballottaggio

Comunali, Cosenza in Comune: «Contro il centrodestra anche a costo di perdere il seggio»

Valerio Formisani entrerebbe in consiglio solo se dovesse vincere Francesco Caruso, ma l’indicazione è quella di votare per l’altro candidato «per la trasparenza e la discontinuità amministrativa»

61
di Salvatore Bruno
14 ottobre 2021
08:45
Valerio Formisani insieme ad alcuni candidati di Cosenza in Comune
Valerio Formisani insieme ad alcuni candidati di Cosenza in Comune

La lista Cosenza in Comune, espressione della sinistra cittadina, per guadagnare il posto in consiglio comunale spettante a Valerio Formisani, candidato a sindaco nel primo turno, dovrebbe tifare per il centrodestra. Il seggio infatti, sarebbe garantito soltanto con l’affermazione al ballottaggio di Francesco Caruso. Un paradosso del sistema elettorale.

Fedeli al proprio credo politico

Ma il gruppo politico non intende sacrificare i propri ideali politici per inseguire una poltrona rimarcando al contrario, la propria posizione estremamente critica nei confronti dell’amministrazione uscente, di cui Francesco Caruso esprime la continuità. «Gli elettori di Cosenza in Comune – si legge in una nota - non hanno bisogno di sapere cosa votare al ballottaggio perché non sono pacchetti di voti ma persone che liberamente scelgono riconoscendosi nei nostri valori».


Siamo contro la destra

«Cosenza in Comune – prosegue il comunicato - ritiene che la situazione nazionale dopo gli accadimenti di Roma e la larga vittoria del centrodestra alle regionali, con le implicazioni che avrà sul quadro politico locale, impone delle scelte chiare e decise. Nella nostra diversità di impostazione politica e programmatica, rispetto ai candidati a sindaco al ballottaggio non possiamo che affermare la nostra assoluta determinazione nel votare contro una destra xenofoba e reazionaria, che vede in Fratelli d’Italia un’espressione forte della coalizione».

Un’altra idea di città

«Motivo per cui - scrivono ancora gli esponenti di Cosenza in Comune - non permetteremo la saldatura di interessi politici ed economici tra centrodestra regionale e quello cittadino. Il nostro movimento, pur registrando un significativo risultato al primo turno, con la sua indicazione di voto perde un posto in Consiglio comunale, pur di continuare le sue battaglie coerenti per un’altra idea di città: per la trasparenza e discontinuità amministrativa, la sanità e i servizi pubblici, il blocco della cementificazione della città, il miglioramento della viabilità e dell’ambiente urbano. Cosenza in Comune – si conclude la nota - continua a sostenere che si è antifascisti e partigiani della Costituzione, sempre e comunque, mettendo da parte gli interessi personali».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top