Comunali, rivoluzione nel M5s: ok a mandato zero e ad alleanze con i partiti

Gli iscritti del Movimento hanno detto sì a entrambi i quesiti. Sposata la linea di Di Maio e Fico. Ok alla ricandidatura di Virginia Raggi a Roma

98
di Redazione
14 agosto 2020
13:57
Luigi Di Maio e Virginia Raggi (foto Ansa)
Luigi Di Maio e Virginia Raggi (foto Ansa)

Passano entrambi i quesiti posti agli iscritti M5s sulla piattaforma Rousseau per chiedere l'azzeramento del primo mandato comunale e la possibilità di fare alleanze locali con altri partiti. La consultazione per la modifica del mandato zero, che consentirà alla sindaca di Roma Virginia Raggi di ricandidarsi, ha ottenuto 39.235 voti pari all'80,1% dei votanti.

 


Il quesito sulla possibilità di alleanze per le elezioni amministrative, oltre che con liste civiche anche con i partiti tradizionali ha invece ricevuto 29.196 voti favorevoli, pari al 59,9% dei votanti.

La base ha perciò sposato la linea dei big del Movimento, in primo luogo Di Maio e Fico. Si pone ora il tema dell'accordo con il Pd a partire dalle Regionali di settembre.

Raggi: «Mi ricandido»

«Mi ricandido. Ora avanti a testa alta. #Insieme. Grazie a tutti per il sostegno e l'incoraggiamento che non avete mai fatto mancare. Parlo al plurale perché noi siamo una squadra: uniti vinceremo le sfide che ci attendono. È un compito complesso. Sappiamo che richiede sacrificio, tempo, costanza e umiltà, ma noi abbiamo sempre trovato la forza di rialzarci perché crediamo in un progetto. E sappiamo che siamo "scomodi" a tanti».

 

Così in un post la sindaca Virginia Raggi dopo che l'esito del voto sulla piattaforma Rousseau sul vincolo del secondo mandato ha dato il via libera di fatto alla sua candidatura bis.

Di Maio: «Inizia nuova era»

«Da oggi inizia una nuova era per il MoVimento 5 Stelle nella partecipazione alle elezioni amministrative. Includere e aggregare saranno le vie da percorrere, rispettando e difendendo sempre i nostri valori». Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio commentando l'esito del voto sulla piattaforma Rousseau sulle alleanza del Movimento con i partiti tradizionali.

 

«Oggi abbiamo scelto di incidere. Oggi abbiamo scelto di provarci – rivendica Di Maio –. Si riparte ascoltando i territori. Viva il Movimento 5 Stelle».

Zingaretti: «Fatto positivo»

«Credo che sia un fatto positivo, noi siamo un'alleanza tra forze diverse che rimangono diverse ma per governare bisogna essere alleati non si può essere avversari, quindi che si riesca a fare insieme un percorso comune è una cosa positiva». Lo ha detto il segretario del Pd Nicola Zingaretti rispondendo a una domanda dei giornalisti ad Orbetello a proposito del sì degli iscritti del M5s.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio