Elezioni comunali Cosenza

Le associazioni dei socialisti candidano a sindaco Giacomo Mancini

L'appello alle forze di centrosinistra: «Rappresenta degnamente la nostra nobile storia, da altri strumentalizzata. Ha tutte le carte in regola per guidare la coalizione al successo»

209
di Redazione
21 luglio 2021
18:49
L’ex parlamentare socialista Giacomo Mancini
L’ex parlamentare socialista Giacomo Mancini

A sottoscrivere l'appello per la candidatura di Giacomo Mancini a sindaco di Cosenza sono alcune tra le sigle più rappresentative dei socialisti calabresi, riconducibili a storici esponenti del partito del calibro di Sandro Principe e Saverio Zavettieri, già firmatarie nello scorso mese di giugno dell'Appello per la Piattaforma Riformista.

Allargare i confini della coalizione

Laboratorio Riformista Calabrese, LabDem, Centro Studio Petronio, Federazione Riformista di Rende, Circolo Avanti Giacomo Mancini di Cosenza, Associazione Salvemini, Forum Riformista Cosenza, Circolo Socialista Vincenzo Gallizzi, concordano sulla figura dell'ex parlamentare Giacomo Mancini, indicato come il candidato giusto per guidare il centrosinistra di Cosenza, per allargare i confini della coalizione e competere per poter vincere alle ormai prossime elezioni comunali.


Esperienza e competenza

«Può vantare - si legge in una nota congiunta - esperienza, competenza, passione, capacità di interlocuzione e correttezza amministrativa. In più rappresenta degnamente la nobile storia socialista che in città ha radici profonde e ancora rigogliose. Una storia che a Cosenza, a Rende nell’area urbana e in Calabria ha fulgidi esempi di amministratori concreti e lungimiranti. Con la loro visione hanno saputo immaginare e realizzare lo sviluppo della nostra comunità».

Socialista autentico

«La nostra storia - scrivono nel documento - è tanto grande e tanto importante che ormai è unanimemente apprezzata. E questo alimenta in noi l’orgoglio di appartenenza. Purtuttavia è giusto che la storia sia conosciuta e raccontata in modo che tutti possano comprendere le altrui strumentalità. Conoscere la storia è fondamentale anche per i nostri dirigenti nazionali che hanno l’onere di dover prendere decisioni importanti e che, quanto più saranno correttamente informati di quanto avvenuto, tanto meglio potranno consentire all’intera coalizione di centrosinistra di competere per conquistare la guida di una città fondamentale per la Calabria e per l’intero Mezzogiorno».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top