Regionali, Boccia (Pd) giovedì in Calabria per affrontare il caso Irto: «Soluzione entro la settimana»

Dopo la rinuncia di Nicola Irto alla candidatura, i democrat corrono ai ripari: «Il segretario Letta è stato chiaro, ripartiremo da una profonda riflessione insieme a tutto il partito». E su de Magistris: «Fa solo propaganda»

di Redazione
1 giugno 2021
14:55
Francesco Boccia
Francesco Boccia

Partito democratico alla ricerca di soluzioni dopo che Nicola Irto ha rinunciato alla candidatura alla presidenza della Regione. Per questo motivo, come aveva già annunciato il segretario nazionale del partito Enrico Letta,  il responsabile Enti Locali del Pd Francesco Boccia giovedì e venerdì sarà in Calabria. «Ripartiamo dalla necessità di allargare il campo di tutti coloro che credono che la Calabria meriti un governo che si occupi dei tanti ritardi e delle tante assenze. La Calabria merita un scuola pubblica all'altezza, una sanità eccellente e tanta solidarietà da tutto il Paese», ha detto Boccia a Radio Immagina. 

«Il Pd ha il dovere di costruire un fronte sociale ampio alternativo a una destra pasticciona. Iole Santelli ha lavorato per unire la Calabria, era la nostra avversaria politica, ma aveva utilizzato gli strumenti delle istituzioni per ricucire in Calabria. La sua esperienza è stata breve ma intensa e ha ricevuto grande rispetto da tutti noi - ha aggiunto -. Poi la Calabria è entrata in un tunnel e la destra si sta accapigliando. Nicola Irto è una eccellente personalità, il segretario Letta è stato chiaro, e ripartiremo da una profonda riflessione politica con lui e con tutto il Pd e saremo accanto a loro esattamente come abbiamo fatto a Napoli. Questa settimana dobbiamo risolvere la questione, lo dobbiamo ai calabresi, alla Calabria e alla sua storia».


E riguardo alle affermazioni del candidato a governatore Luigi de Magistris, Boccia si è così espresso: «Consiglio a De Magistris di non fare un'operazione di propaganda promettendo quello che non è riuscito a mantenere a Napoli. La Calabria ha bisogno di una comunità che non è fatta da singoli. La Calabria dobbiamo aiutarla e sostenerla per farla tornare a essere un punto di riferimento del Mezzogiorno. Non vorrei che si ritrovasse nella stessa condizione disastrosa in cui si è trovato il comune di Napoli. Stiamo chiedendo alle migliori forze politiche di unirsi per evitare quel disastro economico». 

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top