A tempo di record

Regione Calabria, dove la crisi non si sente: 500mila euro di premi per i 10 dirigenti del Consiglio

Palazzo Campanella liquida 448mila euro ai manager per i risultati raggiunti nel 2021. A giugno era toccato ai burocrati della Giunta (ASCOLTA L'AUDIO)

di Pietro Bellantoni
23 settembre 2022
12:15
La sede del Consiglio regionale
La sede del Consiglio regionale

In Regione Calabria è sempre tempo di ricchi premi per i burocrati: caro bollette o no, guerra o no, pandemia o no. Dopo i 2,2 milioni di euro sborsati per i dirigenti della Giunta (Catanzaro), ora tocca agli alti papaveri del Consiglio (Reggio Calabria).

Palazzo Campanella ha appena liquidato circa mezzo milione di euro ai suoi 10 dirigenti. Soldi extra che entrano nelle tasche dei supermanager come una sorta di pacco regalo chiamato «retribuzione di risultato». Che, per l’esattezza, per l’anno 2021 ammonta a 447mila e 847,92 euro.


Altro che scostamento di bilancio: per sostenere il potere di acquisto dei dirigenti dell’Astronave sono bastate due semplici determinazioni, firmate – nella sua qualità di dirigente ad interim del settore Risorse umane – dalla segretaria generale del Consiglio, Maria Stefania Lauria, peraltro anche lei destinataria dei bonus legati ai risultati annuali.

Altro fatto singolare, per una burocrazia che di solito va a passo di tartaruga, è che i due atti con cui la somma viene prima impegnata e poi liquidata sono stati emanati nello stesso giorno, il 16 settembre (determinazioni numero 548 e 550).

Tutto in regola

Tutto in regola e nulla di illegittimo: le retribuzioni di risultato sono previste in ogni “Contratto collettivo decentrato integrativo”, tra cui quello per il personale “Area dirigenza Funzioni locali” del Consiglio calabrese, sottoscritto lo scorso 14 giugno e valido per il 2021-2023.

Prima di liquidare il mezzo milione ai dirigenti sono stati necessari alcuni passaggi propedeutici, tra cui la «validazione» della “Relazione sulla performance” «per il periodo di gestione 2021», procedura conclusa il 20 luglio dall’Organismo interno di valutazione dopo l’approvazione dell’Ufficio di presidenza di Palazzo Campanella, avvenuta due giorni prima.

La relazione sulla performance altro non è che una valutazione dei risultati organizzativi e individuali dei manager pubblici. E i 448mila euro destinati ai 10 dirigenti del Consiglio sono lì a testimoniare che di risultati ne saranno stati raggiunti parecchi.

Come in Giunta, del resto. A giugno la Regione ha destinato, a titolo di retribuzione di risultato per il 2020, 2,2 milioni ai 97 alti burocrati di Germaneto. La liquidazione, in questo caso, è scattata dopo la «valutazione delle prestazioni da parte del dirigente generale» alla guida del dipartimento del manager sotto esame.

Così è, crisi o no.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top