Coppa Italia, il Cosenza passa il turno: contro l'Alessandria decidono i rigori

I "lupi" si impongono dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari. Decisivo Falcone: ha parato tre tiri dal dischetto

68
di Francesco Spina
30 settembre 2020
17:57

Deve ricorrere ai rigori il Cosenza per ottenere il passaggio del turno. Contro l'Alessandria i "lupi" non riescono a trovare la via del gol ed al termine dei novanta minuti e dei supplementari l'incontro si chiude sullo 0-0. 

Cosenza vicino al gol 

Occhiuzzi decide di schierare dal primo minuti i Primavera, Sueva e La Vardera. Trascorre appena un minuto per vedere la prima occasione da gol: una palla vagante in area degli ospiti finisce sulla testa di Tiritiello. Il giocatore rossoblu, che di mestiere fa il difensore, si divora il vantaggio spedendo il pallone alto sopra la traversa. 

In attacco fa tutto Sueva 

Buon primo tempo del classe '01 del Cosenza che fa a sportellate con la difesa dei "grigi" e quando può va anche alla conclusione: accade al 6' al 12' ed al 33'. In tutte le occasioni e bravo il portiere degli ospiti Crisanto. 

I lupi ci provano

Il Cosenza, seppure in una formazione inedita, fa valere la differenza di categoria e pressa ma le conclusioni sono deboli. Al 24' ci prova Bahlouli. Al 27' gli ospiti si fanno vedere in avanti e lo fanno nella più classica azione di contropiede: Eusepi dal limite destro colpisce la parte alta della traversa. Alla mezz'ora la conclusione la cerca e la trova Sacko ma Crisanto respinge il tiro. A cinque minuti dal termine del primo tempo c'è spazio anche per il colpo di testa di Tiritiello: para Crisanto. 

Poche emozioni nella ripresa

La prima occasione della ripresa arriva al 20' con Eusepi che da buona posizione liscia clamorosamente la palla: il Cosenza si salva. Due minuti più tardi i rossoblu vanno alla conclusione dalla distanza: il tiro di La Vardera termina alto. Baez ci prova da fuori area (83') ma la palla viene deviata in angolo. Al minuto 85 è invece Bahlouli che impegna Crisanto: ottima la risposta dell'estremo difensore. Si va ai supplementari. 

Ai tempi supplementari

I rossoblù non riescono a trovare neppure nei trenta minuti dei supplementari la via per sbloccare il risultato. Al 10' del primo tempo occasione per Sueva su assist dalla sinistra di Baez: l'attaccante va di testa ma il pallone finisce alto. Due minuti più tardi è sempre Baez in versione assist-man ma Carretta liscia il pallone da buona posizione. Nel secondo tempo supplementare è Carretta che va vicino al vantaggio: il diagonale dell'attaccante finisce di poco a lato. Il passaggio di turno si decide ai rigori.

Super Falcone

È Falcone il protagonista assoluto ai calci di rigore. Il portiere del Cosenza neutralizza i penalty di Casarini,  Arrighini e Di Quinzio ed i lupi passano il turno. 
 
COSENZA: Falcone, Tiritiello, Idda, Bahlouli, Sacko (68' Carretta), Sciaudone (59' Baez), Legittimo (46' Ingrosso), Kone, Bittante (46' Corsi), La Vardera (80'Maresca), Sueva. ALL. OCCHIUZZI
 
ALESSANDRIA: Crisanto, Celia (59' Rubin) , Cosenza (84' Gazzi), Castellano, Eusepi, Di Quinzio, Corazza (70' Arrighini), Blondett (70' Scognamillo), Casarini, Macchioni, Mora. ALL. GREGUCCI
 
ARBITRO: Pezzuto Ivano di Lecce (ASSISTENTI: Robilotta Manuel di Sala Consilina  e Cipressa Alessandro di Lecce) 
 
SEQUENZA RIGORI: Casarini (A) parato, Carretta (C) gol, Arrighini (A) parato, Idda(C) gol, Castellano (A) gol, Kone gol,  Di Quinzio (A) parata. 
 
Note: Gara a porte chiuse. Ammoniti: Tiritiello, Corsi (C), Blondett, Gazzi. Recupero: 1'pt; 4'st; 0' pts 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio