A Cosenza 900 atleti per la XVII edizione del Meeting di nuoto

VIDEO | Partecipanti in vasca nella Piscina di Campagnano, dal 31 maggio al 2 giugno. Prevista una raccolta fondi per le famiglie sfollate a causa del crollo del ponte Morandi di Genova 

30
di Salvatore Bruno
30 maggio 2019
09:48

Quasi 900 atleti provenienti da tutta Italia in rappresentanza di 38 squadre, oltre 2400 gare con 55 staffette, almeno 2mila persone coinvolte. Grandi numeri quelli della XVII edizione del Meeting di Nuoto città di Cosenza, la prima senza Giancarlo Manna, storico e carismatico dirigente e promotore degli sport acquatici in Calabria, prematuramente scomparso nel luglio dello scorso anno. A raccoglierne il testimone il figlio Francesco, presidente della Cosenza Nuoto, società reduce peraltro dai successi di Giovanni Tocci e Laura Bilotta nei tuffi.

Tre giorni intensi di gare

Il Meeting, articolato in tre giornate, da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno, è stato presentato nel corso di una conferenza stampa con ospiti prestigiosi, tra i quali il direttore tecnico delle nazionali di nuoto Cesare Butini, il consigliere federale Roberto Del Bianco, il tecnico responsabile delle squadre giovanili Walter Bolognani. Sono inoltre intervenuti Alfredo Porcaro presidente della Fin Calabria, e la delgata del Coni provinciale Francesca Stancati.

Sport e solidarietà

La kermesse sportiva è legata anche alla iniziativa di solidarietà Un ponte tra Cosenza e Genova, promossa dalla ricercatrice universitaria Manuela Carini in rappresentanza del Soroptimist. Durante il meeting saranno vendute delle t-shirt, il cui ricavato sarà devoluto a favore delle famiglie sfollate in seguito al crollo del ponte Morandi.

 

Il servizio di Salvatore Bruno

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio