Argomento: CARCERE REGGIO CALABRIA

Maria Carmela Longo e Paolo Romeo Cronaca

Grazie a sotterfugi ed escamotage boss e luogotenenti dei clan, incluso il legale ed ex parlamentare che gli inquirenti considerano espressione della direzione strategica della 'Ndrangheta, sono riusciti ad aggirare le regole e rimanere nel carcere reggino. Dove tutto era possibile e comandavano i "riggitani" grazie ad un patto non scritto con la direzione

di Alessia Candito
935 condivisioni
Antonino Saladino insieme alla sorella Erminia e al nipote Cronaca

VIDEO | La madre e la sorella di Antonio Saladino deceduto lo scorso 18 marzo nel carcere Arghillà di Reggio Calabria attendono ancora che si faccia luce sul caso: «Della morte noi avvisati solo il giorno dopo da un prete»

di Angela  Panzera
449 condivisioni