Aspromonte geoparco Unesco, ottenuto il primo via libera

L’esito finale sarà deciso il prossimo marzo dal Consiglio esecutivo dell'organizzazione delle Nazioni unite 

22
di Redazione
10 dicembre 2020
13:26
Parco Aspromonte, foto dalla pagina Fb dell’ente
Parco Aspromonte, foto dalla pagina Fb dell’ente

Il quinto Consiglio dei geoparchi Unesco, l’organo tecnico di valutazione composto da esperti geologi provenienti da tutto il mondo, ha espresso parere favorevole, a seguito di un complesso negoziato condotto dal ministero dell’Ambiente, all’iscrizione di due nuovi parchi italiani, la Maiella e l’Aspromonte, nella rete globale dei geoparchi dell’Unesco. Si tratta - spiega il ministero in una nota - del primo «semaforo verde» per la conquista del riconoscimento da parte dei due parchi nazionali: l’esito finale sarà infatti deciso il prossimo marzo dal Consiglio esecutivo dell’Unesco.

 


«Con questo primo via libera tecnico – osserva il ministro dell’Ambiente Sergio Costa - l’Italia torna a essere protagonista anche in questo settore dell’Unesco, potenziando la rete delle Zone economiche ambientali e offrendo agli altri Paesi membri dell’agenzia delle Nazioni Unite un modello di crescita che sappia coniugare la salvaguardia dell’ecosistema e lo sviluppo dei territori. L’Unesco conferma così l’efficacia di politiche che puntano, in modo consistente, sui parchi nazionali. Basti pensare che l’ultima legge di bilancio stanzia a favore dei parchi e per lo sviluppo delle Zone economiche ambientali oltre 150 milioni di euro in azioni e progetti concreti».

 

Il disco verde del Consiglio ai geoparchi, evidenzia il professor Pier Luigi Petrillo, a capo dei negoziatori ministeriali, «riconosce la qualità del lavoro svolto dai due parchi in risposta alle raccomandazioni adottate nel 2018 e nel 2019 sui dossier trasmessi. Ora la parola passa all’Executive Board dell’Unesco che, nella prossima primavera, sarà chiamato a confermare le valutazioni tecniche a favore dei due nuovi siti italiani e di quelli proposti da altri paesi (Germania, Indonesia, Finlandia, Polonia, Danimarca e Grecia)».

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio