Covid, 14mila dosi di vaccino in arrivo domani in Calabria: al via la seconda fase

Saranno consegnate nei sei punti vaccinali individuati dalla Regione. Intanto le aziende sanitarie stanno procedendo a raccogliere il consenso da parte di medici, sanitari e oss (ASCOLTA L'AUDIO)

di Luana  Costa
30 dicembre 2020
15:53

I mezzi frigoriferi della casa farmaceutica Pfizer portano il ritardo di un giorno sulla tabella di marcia. Il nuovo carico di vaccini destinato alla Calabria varcherà nella mattinata di domani i confini regionali portando con sè circa 14mila dosi, utili ad avviare la campagna vaccinale da estendere a tutto il personale sanitario impegnato in prima linea al contrasto al Covid 19.

I sei punti vaccinali

Questa volta però la consegna avverrà in sei diversi punti vaccinali individuati dalla Regione e non solo al policlinico universitario di Catanzaro come avvenuto in occasione del vaccine day. Le dosi saranno consegnate dalla casa farmaceutica all'azienda ospedaliera di Cosenza, all'azienda ospedaliera di Catanzaro, al policlinico universitario, all'azienda sanitaria provinciale di Crotone, all'azienda sanitaria provinciale di Vibo Valentia e all'azienda ospedaliera di Reggio Calabria. Sono circa 2.300 i flaconi che ciascuna azienda riceverà per vaccinare il proprio personale medico e infermieristico.


Il consenso dei dipendenti

Nel frattempo, tutte le aziende sanitarie stanno provvedendo ad acquisire il consenso da parte dei propri dipendenti e da questo primo censimento si ricaverà anche la percentuale di adesione alla campagna vaccinale, che si spera possa essere massiva. In capo a qualche giorno le operazioni di registrazione dovrebbero essere completate così da consentire a partire dal 4 gennaio l'avvio della campagna vaccinale che riguarderà inizialmente medici, infermieri e operatori sociosanitari dei presidi ospedalieri e successivamente sarà estesa anche ai dipendenti e agli ospiti delle residenze sanitarie assistenziali. Queste operazioni saranno a carico delle aziende sanitarie provinciali territorialmente compententi che opereranno grazie alla costituzione di unità mobili raggiungendo così le rsa per effettuare le vaccinazioni in loco.

Il calendario vaccinale

Il calendario vaccinale poi prevede la consegna di nuove dosi a cadenza settimanale. L'arrivo dei nuovi carichi è previsto poi per l'11 gennaio, per il 18 gennaio e per il 25 gennaio con la consegna di circa 14mila dosi per volta. I flaconi saranno custoditi all'interno di celle frigorifere di cui ogni azienda si è dotata per mantenere i vaccini congelati e consentire la somministrazione delle seconde dosi di richiamo tra il diciannovesimo e il ventritesimo giorno dalla prima iniezione. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio