Frana di Amantea, sgomberate 40 persone. Cani molecolari per eventuali dispersi

Molte famiglie sono state alloggiate in un albergo cittadino. A provocare il crollo infiltrazioni di acqua piovana in vecchie fratture del costone roccioso

121
di Tiziana Bagnato
19 gennaio 2021
19:48

Sono quaranta le persone e 13 i nuclei familiari sgomberati a scopo cautelativo nel centro storico di Amantea dopo che un costone di roccia è franato. Dieci di questi hanno trovato alloggio da familiari e amici, mentre trenta sono ospitati in un albergo cittadino.

Ancora da valutare appieno le motivazioni del crollo, ma, spiega Francesco Stellato, responsabile della Protezione civile del Comune, si tratta di cause naturali. Probabilmente l’acqua piovana si è incuneata in delle vecchie fratture coadiuvata anche dagli sbalzi termici ha portato alla frana.


Sul posto sono ancora presenti i vigili del fuoco con i cani molecolari per avere certezza totale che non ci siano dispersi sotto i massi. Entro una settimana si ritiene che le famiglie potranno rientrare nelle loro abitazioni. L'area è stata messa in sicurezza. La Protezione civile regionale, in collaborazione con i vigili del fuoco, garantisce con due associazioni di volontariato e una torre faro l'illuminazione del versante.

La sala operativa regionale è in continuo contatto con la Commissione Prefettizia di Amantea per monitorare l'evolversi della situazione.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top