Imponimento, scarcerato Antonio Mazzotta: è accusato di associazione mafiosa

La decisione è stata presa dal tribunale del riesame di Catanzaro che ha annullato l'ordinanza del gip distrettuale

4
2 settembre 2020
09:08
La conferenza stampa dell’inchiesta Imponimento
La conferenza stampa dell’inchiesta Imponimento

Il tribunale del Riesame di Catanzaro ha scarcerato Antonio Mazzotta, indagato nella maxi inchiesta della Dda del capoluogo di regione denominata Imponimento. I giudici del tdl hanno accolto la richiesta di annullamento dell'ordinanza di custodia cautelare avanzata dal legale di Mazzotta, l'avvocato Francesco Luciano Vonella. 

 


Mazzotta è stato arrestato il 13 agosto scorso e accusato di associazione mafiosa finalizzata allo spaccio. Ieri il tribunale del Riesame di Catanzaro ha accolto le tesi difensiva secondo la qualie mancavano i presupposti del reato associativo e dell'aggravante mafiosa e, altresì, non c'erano esigenze cautelari né i gravi indizi di colpevolezza. Per questo motivo, il tribunale ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip distrettuale e ha disposto la scarcerazione di Mazzotta.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio