Dalla baraccopoli a Napoli a piedi, tragedia sfiorata sui binari per un migrante

L’uomo ha raccontato di aver lasciato San Ferdinando ma non avendo i soldi per prendere il treno aveva deciso di incamminarsi a piedi. È successo nel Cosentino

1
di Redazione
8 marzo 2019
14:20
Binari
Binari

Camminava lungo i binari, all'interno di una galleria. Solo per miracolo il macchinista è riuscito a non travolgerlo azionando il sistema di frenatura rapida di emergenza del treno. E' accaduto nella tarda mattinata di ieri (ma la notizia è stata resa nota stamane dalla Polizia), in prossimità della Stazione ferroviaria di Acquappesa.

 

E' stato il capo treno di un convoglio in transito a comunicare la presenza dell'uomo lungo la ferrovia. I poliziotti, con l'aiuto di personale di R.F.I., a bordo di appositi carrelli, sono entrati in galleria, fermando un cittadino extracomunitario. Accompagnato negli uffici del Posto Polfer di Paola, l'uomo, di origini marocchine, privo di documento di identità, è stato identificato in N.A., di 39 anni, irregolare sul territorio nazionale. Agli agenti ha detto di aver lasciato la baraccopoli di San Ferdinando, dopo le operazioni di sgombero, di essere salito su un treno regionale nella Stazione di Rosarno e di essere sceso a Paola. Non avendo i soldi per proseguire fino a Napoli in treno, aveva deciso di incamminarsi a piedi lungo i binari. Lo straniero è stato denunciato in stato di liberta' per interruzione di pubblico servizio. Nei suoi confronti l'Ufficio Immigrazione della Questura di Cosenza ha emesso un decreto di espulsione con intimazione a lasciare il territorio italiano.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio