Giornalista ucciso in Slovacchia, si dimette il ministro dell’Interno Kalinak

Kuciak era impegnato in un’inchiesta sui presunti legami tra ambienti affaristici e politici slovacchi e la ‘ndrangheta. Freddata anche la fidanzata

di Redazione
12 marzo 2018
15:16

Il ministro dell''Interno slovacco, Robert Kalinak, ha presentato le sue dimissioni dopo le proteste di piazza e le pressioni del partito di minoranza del governo del premier Robert Fico a seguito dell'omicidio del giornalista anticorruzione Jan Kuciak e della sua fidanzata. 

 

Con queste dimissioni, le terze all''interno del governo provocate dalla vicenda, il premier populista Fico perde un importante alleato di governo. A chiedere le dimissioni di Kalinak è stato in particolare il partito Most-Hid, che ha minacciato di ritirare il suo sostegno al governo se non si fosse dimesso il ministro che, secondo i critici, non assicurava imparzialità nell'inchiesta sull''omicidio del giornalista, impegnato in un'inchiesta sui presunti legami tra ambienti affaristici e politici slovacchi e la ''ndrangheta.

 

Nell'ambito delle indagini la polizia slovacca aveva arrestato 7 italiani il primo marzo scorso, |rilasciandoli poi 48 ore dopo, scaduti i termini per formulare le accuse. Nei giorni scorsi Kalinak era anche finito nel registro degli indagati per un presunto caso di corruzione: «E' importante che venga mantenuta la stabilità, ha detto Kalinak, che era anche vice premier, annunciando le dimissioni».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio