Percepivano l’assegno sociale ma erano residenti all’estero, denunciati

Gli accertamenti condotti dalla Guardia di finanza nel Cosentino hanno permesso di individuare erogazioni indebite per circa 200mila euro

di Redazione
30 agosto 2016
07:51

Percepivano l'assegno mensile sociale, ma erano residenti all'estero. Tre cittadini residenti sono stati denunciati dalle Fiamme gialle di Cosenza.

 


Nell'ambito di un'ampia indagine, coordinata a livello nazionale dal Nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie del Corpo, la compagnia di Paola ha esaminato i dati sui fruitori dell'assegno sociale, messi a disposizione dall'Inps, incrociati con le banche dati e controlli nei comuni di Paola, San Lucido, e Roggiano Gravina.

 

Dalle indagini è emerso che le persone controllate, ormai da anni, vivevano ed avevano stabilito la propria residenza in Argentina, Stati Uniti d'America e Uruguay. Circa 200.000 euro le indebite percezioni di erogazioni a danno dello Stato segnalate alla Corte dei Conti. Al termine dell'operazione i tre sono stati denunciati all'autorità giudiziaria e rischiano una pena da sei mesi a tre anni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top