La scuola che verrà, l’Università si interroga sui modelli educativi post-pandemia nel segno del Pnrr

Il 2 luglio prossimo nell'ambito di un master di II livello dell’Unical si svolgerà un seminario online in collaborazione con la Fondazione Italiana “John Dewey”. Programma e relatori

di Redazione
29 giugno 2021
10:09

Il 2 luglio prossimo, nell'ambito del master di II livello all'Università della Calabria "Il docente e il dirigente scolastico progettisti dell'equilibrio formativo tra governance e didattica" diretto da Giuseppe Spadafora, si svolgerà una giornata di studio sul tema Next generation EU.

"La scuola che verrà. Modelli educativi a confronto. Per una scuola inclusiva di alta qualità". Questo il titolo della webinar, organizzata in collaborazione con la Fondazione Italiana “John Dewey”: Journal of educational, cultural and psychological studies (Ecps journal).


Si tratta di un confronto a più voci tra le più significative della ricerca educativa nel nostro Paese, che cercherà di analizzare un possibile progetto di un modello di scuola post-pandemica (almeno così ci si augura) che possa dare un contributo decisivo per l'investimento in una nuova società della conoscenza grazie alle risorse del Next Generation EU. L'opportunità del Pnrr può offrire al nostro paese la possibilità di una nuova “ricostruzione” culturale e politica nella società globale economica e digitale contemporanea.

«Il tema di un modello di scuola in una dimensione internazionale - si legge in una nota - che leghi la equità al merito, che sia inclusivo ma che nel contempo rappresenti la possibilità per ogni studentessa e studente di esprimere le sue potenzialità inespresse può diventare una delle chiavi di lettura per il rilancio economico, sociale, civile e politico del nostro paese in una Europa dei popoli e della cittadinanza solidale».

Il programma dei lavori

Venerdì 2 luglio
Introduce Giuseppe Spadafora (Università della Calabria)
Ore 9.30: Scuola e Next Generation E.U. Massimiliano Smeriglio (Parlamentare europeo-Componente Commissione Cultura Commissione Europea)

Ore 10.00 I sessione: Scuola e democrazia nella realtà post-pandemica. Massimo Baldacci (Università di Urbino), Giuseppe Bertagna (Università di Bergamo), Claudio De Luca (Università della Basilicata), Massimiliano Fiorucci (Università di Romatre), Pietro Lucisano (Università di Roma-“La Sapienza”, Luigi Pati (già Preside di Facoltà Università Cattolica Milano), Pier Cesare Rivoltella (Università Cattolica Milano).

Ore 11.30 II sessione: Per una scuola inclusiva di alta qualità
Fabio Bocci (Università di Roma Tre), Lucia Chiappetta Cajola (già ordinaria Università di Roma Tre – Presidente Accademia Nazionale di Danza), Valeria Biasci (Università Roma Tre), Paolina Mulè (Univesrità di Catania), Achille Notti (già ordinario Università di Salerno), Roberto Trinchero (Università di Torino).

Ore 15.00 III sessione: Equità e merito. La questione della scuola contemporanea.
Paola Ricchiardi (Università di Torino), Anna Maria Ciraci (Università di Roma Tre), Teodora Pezzano (Università della Calabria), Antonio Argentino (Università della Calabria) Simonetta Costanzo (Università della Calabria), Alessio Fabiano (Università della Basilicata).
Conclusioni: Gaetano Domenici (Direttore Journal ECPS).

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione a questo link. Le prenotazioni chiuderanno il 1 luglio 2021 alle ore 22.00.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top