Rifiuti Calabria

Raddoppio termovalorizzatore, i sindaci della Piana dicono no ma chiedono un incontro ad Occhiuto

VIDEO | Dopo l'indizione di una manifestazione di protesta, si riunisce l'assemblea dei Comuni che fanno parte dell'associazione Città degli ulivi. Invocato un tavolo di confronto con la Regione

99
di Redazione
28 aprile 2022
19:40

Una sostanziale identità di vedute e unità di intenti ha caratterizzato l’assemblea dei sindaci della “Città degli Ulivi” tenutasi nella sede municipale di Melicucco per affrontare i temi relativi al varo del nuovo Ato unico regionale che dovrebbe occuparsi del sistema idrico integrato e del ciclo dei rifiuti, nonchè del raddoppio del termovalorizzatore di Gioia Tauro.

È emersa la chiara volontà dei primi cittadini di aprire, con immediatezza, un tavolo di confronto con la Regione Calabria per affrontare le questioni nel merito, per poter avanzare delle proposte e individuare soluzioni condivise.
Tutti gli interventi hanno espressamente chiarito che su queste problematiche, molto complesse, sia indispensabile il coinvolgimento dei territori interessati in scelte fondamentali, dal punto di vista dell’impatto ambientale e della tutela della salute.


Da questo punto di vista è stato unanime il giudizio sul raddoppio del termovalorizzatore, ritenendo che sarebbe più utile e produttivo puntare all’ammodernamento dell’impianto esistente ed alla piena efficienza dello stesso con l’attivazione della seconda linea.

Non si ravvisa l’esigenza concreta di un raddoppio - è questa la posizione dei primi cittadini -, in considerazione del fatto che è obiettivo comune stimolare un deciso miglioramento dell’attività di raccolta differenziata, puntando all’immediato raggiungimento di percentuali di raccolta a livello regionale, con conseguente diminuzione della quantità di rifiuti da trattare. In riferimento alla Multiutility, pur permanendo le perplessità manifestate dai più, si è preso atto che esiste una legge alla quale è necessario uniformarsi. Resta inteso che va tenuta alta l’attenzione in merito alla programmazione della gestione del ciclo integrato delle acque e della raccolta e smaltimento dei rifiuti. 

Su tutto questo, sulla tariffazione, sulla conduzione della Multiutility, i sindaci chiedono di essere ascoltati, auspicando la condivisione con il territorio e i suoi legittimi rappresentanti. Per queste ragioni hanno reiterato la richiesta urgente di un incontro, improntato al dialogo e al confronto, con il presidente Occhiuto.

LEGGI ANCHE: La protestaRaddoppio termovalorizzatore, sindaci e cittadini: «Gioia non è la pattumiera della Calabria»

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top