Trasporto pubblico locale, Battaglia: ‘Approvate misure per sostenere le fasce deboli’

L’emendamento presentato dal consigliere regionale Domenico Battaglia introduce maggiori agevolazioni a favore delle fasce deboli e svantaggiate: ‘La modifica s’ispira a principi di equità sociale’

23 dicembre 2015
11:09

“Tra gli emendamenti da me presentati, alla proposta di legge ‘Norme per i servizi di trasporto pubblico locale’ ed accolti favorevolmente dall’Aula, ve n’è uno in particolare che va nella direzione di sostenere le fasce sociali deboli e svantaggiate”.

 


E’ quanto dichiarato dal consigliere regionale Domenico Battaglia (Pd) autore di un emendamento sottoscritto anche dai consiglieri Giovanni Nucera, Giuseppe Neri, Mauro D’Acri e Giovanni Arruzzolo ed “accolto dalla Giunta attraverso l’assessore professor Roberto Musmanno”.

 

“Si tratta di misure che agevolano l’esercizio del diritto alla mobilità in una regione come la Calabria in cui allarmante è lo stato complessivo dei trasporti che versano in una condizione di tale ritardo da limitare fortemente le esigenze dei cittadini e compromettere seriamente ogni sforzo per promuovere crescita e sviluppo” - stigmatizza Battaglia.

 

“La modifica che s’ispira a principi di equità sociale”, introduce maggiori agevolazioni tariffarie, legate al reddito ISEE del nucleo familiare, in favore delle seguenti categorie: i soggetti la cui età anagrafica è superiore ai 70 anni compiuti; invalidi di qualsiasi tipologia, aventi diritto ai sensi delle leggi dello Stato a provvidenze di natura economica o non economica (invalidi civili, del lavoro, per servizio, di guerra); minorenni orfani di almeno un genitore; studenti che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado appartenenti a nuclei familiari con almeno tre figli”.

COMMENTI
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top