Sanità, premiati con il bollino RosaArgento il Centro clinico San Vitaliano e Villa Adelchi

Terza edizione del riconoscimento che va alle strutture che si distinguono per il benessere e la qualità di vita garantiti ai propri ospiti. Quest'anno considerata anche l'emergenza sanitaria. Premiato il gruppo Citrigno

12
di Redazione
26 gennaio 2021
14:50

Un premio per l’elevato livello dei servizi offerti anche durante l’emergenza sanitaria, volti a garantire e migliorare la qualità di vita e il benessere degli ospiti, e per la capacità riorganizzativa dimostrata a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19. 

È la motivazione che accompagna la conquista dei Bollini RosaArgento da parte delle strutture di proprietà del Gruppo Citrigno (il Centro clinico San Vitaliano e Villa Adelchi), ufficialmente assegnati oggi  in occasione della cerimonia di Premiazione online a cui hanno partecipato: Francesca Merzagora, Presidente della Fondazione Onda, MariaLucia Lorefice, Presidente dodicesima Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, Silvio Brusaferro, Presidente ISS Istituto Superiore di Sanità, Luigi Bergamaschini, professore di Medicina Interna, Claudio Mencacci, Direttore Dipartimento Neuroscienze e Salute Mentale FatebeneFratelli di Milano, Giangiacomo Schiavi, Editorialista Corriere della Sera e Giorgio Fiorentini, Presidente Advisory Board Bollini Rosa Argento.


Tre Bollini ciascuno a Centro Clinico San Vitaliano e Villa Adelchi

L’iniziativa, giunta alla Terza Edizione, e promossa da Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere), premia le organizzazioni pubbliche o private accreditate, che hanno saputo distinguersi per la loro attenzione al benessere e per la capacità di garantire una gestione personalizzata, efficace e sicura degli ospiti.

Il progetto, che nasce per guidare e sostenere le famiglie nella scelta del luogo di ricovero più adatto per i propri cari autosufficienti e non, quest’anno, però, tra i criteri di selezione, ha preso in considerazione un ulteriore elemento: la capacità di minimizzare il rischio di contagio, fornendo cure mediche adeguate e senza mai tralasciare l’importanza del contatto, per quanto possibile nell’ambito della sicurezza, con i familiari.

Un altro traguardo per il Gruppo Citrigno – ottenuto con il massimo punteggio per la passione e la dedizione che contraddistinguono l’attività e il personale coinvolto - che si unisce all’entusiasmo per i dieci anni del Centro Clinico San Vitaliano, la prima struttura del Meridione per pazienti affetti da malattia neuromuscolari e neurodegenerative.

«Questo premio rappresenta per tutto il personale del nostro Gruppo, una gratificazione sul piano lavorativo e morale – ha dichiarato Alfredo Citrigno, presidente della Società - Per noi non si tratta di un punto d’arrivo, ma di partenza. Soddisfazioni come queste ci infondono fiducia ed entusiasmo a continuare il nostro percorso, ma sono anche una sfida e un invito ad innalzare il livello qualitativo di assistenza, perseguendo la nostra Mission: la tutela della dignità e il benessere dei nostri pazienti prima di ogni altra cosa».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top