Sognando la serie D, lo Scalea Calcio lancia l'iniziativa “Dacci una mano”

VIDEO | Il presidente della società, Pino Bono, presenta l'ambizioso progetto che prevede una raccolta di circa 100mila Euro

131
di Francesca  Lagatta
12 luglio 2021
16:15
Lo stadio comunale Longobucco
Lo stadio comunale Longobucco

L'usd Scalea Calcio 1912, questo il nome completo della squadra della città di Torre Talao, sogna in grande e prepara il terreno per il futuro, che si spera sia prossimo. La locale formazione calcistica, che attualmente milita nella categoria "Eccellenza", si prepara infatti all'iscrizione del campionato in serie D, dove non è mai riuscita ad arrivare prima d'ora. Stavolta, però, tutto farebbe pensare al lieto fine. «Abbiamo una squadra fortissima - dice il presidente Pino Bono - e con qualche miglioria in campo siamo certi di poter conquistare il campionato di Serie D». Ma i grandi sogni richiedono grandi sforzi, anche economici, e al momento la situazione finanziaria della società calcistica frena gli entusiasmi. «Ma noi abbiamo pensato a un crowdfunding che coinvolga tutti - dice ancora il presidente dello Scalea Calcio - così da non farci trovare impreparati in caso di vittoria».

"Dacci una mano" a inseguire un sogno

Conti alla mano, allo Scalea calcio servono più o meno centomila Euro per espletare l'iscrizione in serie D e affrontare in tranquillità il campionato. «E' una cifra importante - continua il presidente Bono - ma se ognuno di noi dona una piccola somma, l'obiettivo non è così irraggiungibile, anche perché poi ci sono gli sponsor, gli incassi e anche i dirigenti, che sono disposti a contribuire alla causa». Donare è semplicissimo, basta seguire le istruzioni dei link che in questi giorni stanno circolando sul web relativi all'iniziativa "Dacci una mano", è un'operazione sicura e dura pochi secondi.


In nome dello sport e dell'unione

Non sono solo i sogni di gloria a spingere la società scaleota a chiedere per l'iscrizione in serie D. «Il nostro principale obiettivo - dice in ultimo il presidente - è quello di riunire la città di Scalea e tutto il comprensorio altotirrenico sotto il tifo calcistico, di far sentire tutto il territorio parte di un progetto e regalargli la speranza del riscatto. La squadra dello Scalea è di tutti». E intanto già da settembre la formazione scaleota dovrà dimostrare di essere all'altezza delle sue aspettative e vivere il prossimo campionato di "Eccellenza" da protagonista, senza mai concedersi errori o distrazioni.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top