Come un girone dantesco, la fiumara dei rifiuti che avvelena mezza Calabria

Le incredibili immagini dello scempio che da anni si consuma nei pressi di Mileto, dove l’immondizia viene scaricata abusivamente in un corso d’acqua che poi arriva sino alle porte del Reggino

760
di Giuseppe Currà
6 aprile 2021
15:14

Una vasta area letteralmente invasa da rifiuti. Spazzatura e quant’altro che persiste da tempo immemore senza che nessuno abbia fatto o faccia sostanzialmente nulla, tra l’altro sul letto di una fiumara le cui acque defluiscono nei comuni circostanti, concludendo la loro corsa alle porte del Reggino. Nella sostanza una vera e propria bomba ecologica, forse in parte già esplosa, che oltre a contribuire a deturpare il territorio sta mettendo a serio rischio la salute dei cittadini.

Questo il vero e proprio disastro ambientale provocato da coloro che impunemente da anni sversano spazzatura e altro materiale inquinante sotto il “Ponte di ferro” dell’ex tracciato delle Ferrovie Calabro-Lucane, nei pressi della “fontana vecchia”, sul territorio di San Costantino Calabro e alle porte di Mileto, in provincia di Vibo Valentia.

Lordazzi seriali” che, invece di usufruire del servizio di raccolta differenziata predisposto dal Comune, non trovano di meglio che abbandonare i rifiuti per strada e dar vita a discariche a cielo aperto che avvelenano (sic) anche i loro figli. Basta dare un’occhiata “dal vivo”, tra l’altro, per capire che in questo caso si è letteralmente superato il limite della decenza e che urgono provvedimenti seri e drastici da parte delle autorità preposte, quali la bonifica dell’area interessata e un sistema di controllo della zona, anche attraverso l’installazione di telecamere “trappola” che permettano di individuare e punire qualcuno degli artefici di questo vero e proprio misfatto. E sono sicuramente molti se si guarda all’enorme mole di rifiuti abbandonata sotto il “Ponte di ferro” e nei suoi pressi.


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top