L’ordinanza

Comune vibonese vieta il lancio di palloncini: previste multe fino a 500 euro

Lo ha stabilito il sindaco di Polia con apposita ordinanza. Il provvedimento mira a tutelare l’ambiente e gli animali: «Questi prodotti inquinano»

36
di Giusy D'Angelo
19 settembre 2022
16:00
Immagine di repertorio da pixabay (foto di HilkeFromm)
Immagine di repertorio da pixabay (foto di HilkeFromm)

Pugno duro dell'amministrazione comunale di Polia, nel Vibonese contro nastri colorati e palloncini. Con apposita ordinanza, nei giorni scorsi, il sindaco Luca Alessandro ha disposto il divieto di abbandono di nastri e al contempo il lancio di palloncini in gomma o similari (riempiti con gas più leggeri dell'aria).

Lo scopo è quello di incentivare ogni azione volta a tutelare e salvaguardare il patrimonio ambientale e faunistico e promuovere ogni attività di conservazione del territorio: «Studi effettuati a livello internazionale - si specifica nell'atto a firma del primo cittadino- hanno dimostrato le conseguenze dannose dei frammenti di palloncini e nastri colorati che li trattengono, abbandonati nell'ambiente». Non solo. «A causa dell'inquinamento e del pericolo che i palloncini pongono alla vita marina, molti Stati ne hanno vietato i lanci massivi. Tutto questo perchè queste sostanze abbandonate finiscono «per essere ingerite da animali marini e terrestri causandone irrimediabilmente il decesso».


Tradizionalmente, si tratta di oggetti che vengono utilizzati in occasione di feste o cerimonie. Tanto belli e colorati quanto dannosi per l’ambiente. Anche una volta esplosi, i piccoli pezzi contribuiscono all’inquinamento da microplastiche del suolo e dell’acqua. La scelta dell’amministrazione Polia, dunque, si pone in un’ottica green a cui molti Comuni in diverse zone d’Italia si stanno allineando. I palloncini non saranno tuttavia completamente banditi dalla cittadina del Vibonese. Tutt’altro, potranno continuare a decorare e vivacizzare le feste purché venga apposto «un oggetto di peso sufficiente o relativa dotazione per contrastare la capacità di sollevamento del palloncino per evitare che lo stesso ricada sul suolo sottoforma di rifiuto e venga ingerito dagli animali causandone la morte». Per i trasgressori, previste multe da 24 a 500 euro secondo la gravità del fatto.

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top