Diga del Melito, Uncem: «Sosteniamo la battaglia di Manno»

Per la delegazione calabrese dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani: «Risolverebbe l’approvvigionamento idrico e consentirebbe la messa a coltura di una parte di territorio»

di Redazione
21 gennaio 2018
11:34

«L’acqua assieme al bosco costituisce la risorsa primaria di cui è ricca la montagna calabrese. Nonostante ciò, l’acqua continua a mancare nelle nostre case. Da anni il Consorzio di bonifica ionio catanzarese è impegnato a realizzare una grande diga sul fiume Melito, che risolverebbe non solo l’approvvigionamento idrico del Capoluogo di Regione e di tantissimi comuni, ma consentirebbe anche la messa a coltura di una parte considerevole di territorio. Purtroppo a causa di intoppi di natura burocratica non dovuti alla gestione dell’Ente l’opera è rimasta ferma per diversi anni». Queste le parole dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani, delegazione Calabria a sostegno della battaglia di Grazioso Manno.

 

«Oggi esistono le condizioni per la ripresa ed il completamento dei lavori. Il presidente del Consorzio Grazioso Manno, da tempo ha avviato una pressante iniziativa tesa a sensibilizzare la Regione ed il Governo per il finanziamento dell’opera. Dinnanzi ad una problematica di così grande rilievo, sarebbe auspicabile l’impegno attivo e fattivo di tutti. Siamo perciò a fianco del presidente Manno e del Consorzio nella nobile battaglia tesa ad ottenere dal Governo i fondi necessari a completare l’invaso del Melito che oltre a consentire l’utilizzo plurimo delle acque, può creare lavoro per i tantissimi disoccupati».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio