Rifiuti a Lamezia, si lavora per superare l'emergenza. Presto nuove telecamere

Il sindaco Paolo Mascaro fiducioso sul superamento delle criticità: «Basta degrado, la città deve rinascere»

di T. B.
8 gennaio 2020
20:27
65

Sarebbe in via di risoluzione l’emergenza rifiuti a Lamezia. Lo spiega il sindaco Paolo Mascaro dopo avere interloquito con  l’Ato di Catanzaro e la Logica, subentrata alla Daneco. I continui stop dell’impianto gestito fino a poco tempo dalla società hanno portato all’accumulo di centinaia di tonnellate di rifiuti.

 

«Da ottobre – spiega il primo cittadino – a fronte di circa 70 tonnellate prodotte giornalmente si è riuscito a smaltirne al massimo 40, con un accumulo ad oggi stimabile in 700 tonnellate disseminate purtroppo sul nostro territorio».

 

«I contatti avuti oggi con l’Ato di Catanzaro e con la Logica – aggiunge Mascaro -  consentiranno di smaltire 500 tonnellate nei prossimi tre giorni e 150 tonnellate giornaliere a partire da lunedì e ciò sino al ripristino della piena normalità». 

 

«Continueranno ad applicarsi le sanzioni a coloro che contravverranno al corretto conferimento dei rifiuti (oltre 20 applicate negli ultimi giorni) e che il relativo importo sarà a breve inasprito; a breve si procederà, poi, all’installazione di dieci telecamere per stroncare la diffusa inciviltà. Basta degrado – conclude - Lamezia deve rinascere».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio